Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Carlo Felice, inaugurato “Ouverture”: obelisco d’arte riciclata per salvare la cultura foto

Genova. “Cultura a rischio rottamazione” è l’iniziativa firmata dal Gruppo Discaricarts, movimento artistico che si interessa di ambiente, nevrosi della metropoli e isolamento dell’uomo moderno, degrado urbano ed il riciclo artistico. Oggi, in collaborazione con il Teatro Carlo Felice, ha inaugurato l’opera colletiva “Ouverture”, a Genova fino al 23 dicembre.

“L’obelisco – spiega una delle artiste, Virginia Monteverde riferendosi alla forma – è fatto con materiali di recupero, come è nello spirito del nostro gruppo: oggetti buttati via che rivivono sotto altra forma. Il nostro obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica su quello che sta accadendo nel nostro Paese nel campo della musica, dell’arte, del teatro di prosa, della ricerca. Non a caso abbiamo scelto come luogo per la nostra postazione il Teatro che ha vissuto e vive un momento particolarmente difficile”.

La parte alta dell’obelisco è composta dalle opere dei sette artisti coinvolti: Fino Guarnirei, Guido De Marchi, Santino Mongiardino, Adriana Desana, Virginia Monteverde, Domenica Laurenzana, Maria Luisa Gravina. Quella base invece ospita un’ampia teca nella quale i passanti sono invitati a mettere un loro pensiero sul rischio della morte della cultura. “Leggeremo i diversi messaggi – assicura Virginia Monteverde – e abbiamo il progetto di pubblicare i più interessanti”.