Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, Seconda Divisione: la Virtus Entella vince e convince

Chiavari. Ottima vittoria della Virtus Entella che batte la quotata Sambonifacese e risale in classifica e si presenterà in campo mercoledì per il recupero in un ottimo stato di forma.

Nel primo tempo la squadra biancoceleste parte bene e tiene in mano le redini del gioco, ma al 16° un errato passaggio di Lorenzini spiana la strada a Staiti il quale si ritrova solo lanciato a rete e segna con facilità. La Virtus però non si abbatte e la reazione dei biancocelesti è veemente: la Sambonifacese viene schiacciata nella propria area e a turno Ciarcià, Masi e Marrazzo sfiorano il pareggio, fin quando al 27° Masi lo trova, stavolta su un errore della retroguardia ospite. Passano appena 7 minuti ed è Marrazzo a trovare la via della rete e a portare in vantaggio i padroni di casa, con un bel colpo di testa sottomisura, dopo che l’ottimo portiere ospite Milan aveva respinto un precedente colpo di testa di Masi. Da segnalare, in mezzo alle 2 reti della squadra chiavarese, anche un’occasione per la formazione veronese con un bel diagonale parato alla grande da Paroni.

Nella ripresa la musica non cambia, con la Virtus Entella che fa gioco e crea un altro paio di occasioni da goal, ma al 7° il numero 11 rossoblu ospite Pietribiasi effettua un innocuo tiro da fuori che viene deviato da un difensore biancoceleste e spiazza completamente Paroni, riportando le squadre in parità. Al 13° per poco non arriva la beffa per la forrmazione di mister Bacci, con Brighenti che si ritrova da solo davanti a Paroni e tira a botta sicura, ma il numero 1 locale con un intervento prodigioso gli nega la rete. L’Entella intanto continua a macinare gioco ed occasioni da goal, sprecate con Cargiolli, Ciarcià e Masi. Al 31° Ciarcià indovina un tiro splendido che si sta per insaccare sotto all’incorcio dei pali ma Milan compie una parata strepitosa alzando la sfera in angolo. I biancocelesti però hanno il merito di non demoralizzarsi e tutta la superiorità espressa in questa partita va a concretizzarsi al 37°, quando Vasoio, appena entrato in campo dalla panchina, così come poco prima di lui anche Soragna, si inventa un goal con una gran botta dalla distanza imparabile anche per Milan, portando così il punteggio sul definitivo 3 a 2.

Erano ancora out per infortunio sia Favret che Merlin, ma tutti i biancocelesti chiamati in campo di sono fatti trovare pronti. Bene per mister Bacci che ha schierato la sua squadra con il modulo 4-5-1, grazie al quale la compagine biancoceleste è riuscita ad esprimersi al meglio delle proprie potenzialità.

Nella giornata odierna sono stati solamente 2 i pareggi. Oltre a quello di Salò, si è registrato un risultato di parità a Sacile, dove la formazione locale non è riuscita ad avere la meglio sul Renate.

La lotta per il vertice è stata scossa da un risultato clamoroso: la Sanremese, dopo aver ottenuto 6 pareggi e 7 vittorie, ha finalmente assaporato il gusto della vittoria. C’è riuscita non contro un’avversaria qualunque ma contro la capolista Pro Patria. I bustocchi, che tuttavia si mantengono solitari al comando, sono stati stesi da un goal di Sosa al 31°.

La Tritium si è così portata ad una sola lunghezza dal primato. I biancoazzurri hanno conquistato la terza vittoria consecutiva, la sesta di fila tra le mura amiche, battendo la Valenzana per 5 a 2. Spampatti, E. Bortolotto e Sinato hanno portato i locali sul triplo vantaggio; gli orafi hanno accorciato con Caponi e Palazzo ma i centri di Floriano e R. Bortolotto hanno spento le loro illusioni.

Nell’anticipo di ieri la Pro Vercelli si è sbarazzata del Mezzocorona con un rotondo 3 0 che inguaia i trentini, ora terzultimi. Le marcature di Ghezzi, Marconi e Santoni hanno permesso ai bianchi di riportarsi a – 2 dalla vetta.

Tra le prime otto, solamente la Tritium ha giocato una gara in più. La situazione pertanto è più attendibile in ottica di previsioni future e il Lecco, fermo per riposo, si è mantenuto in zona playoff, con un punto di margine sul Savona.

Con 7 pareggi su 14 incontri disputati, al pari del Renate, il Savona è secondo solamente al Montichiari tra le squadre che hanno collezionato il maggior numero di segni “X”.

L’ultimo posto è ora occupato dal Casale, che diventa così la prima indiziata per la retrocessione. I nerostellati hanno subito il nono ko stagionale a Montichiari, per 1 a 0. Ha deciso un goal di Mucchetti in pieno recupero.

Non vinceva da 8 partite, si è sbloccato sul terreno della Canavese. Il Rodengo Saiano ha portato a casa un successo per 2 a 1 che gli permette di allontanarsi dalle zone pericolose della graduatoria. Altobelli e Prandini, nei primi dieci minuti, hanno sorpreso la difesa blaugrana; il tentativo di rimonta locale ha portato solamente ad un goal di Bisso.

I risultati del 15° turno, nel quale sono state realizzate 20 reti:
Canavese – Rodengo Saiano 1 – 2
Feralpisalò – Savona 0 – 0
Mezzocorona – Pro Vercelli 0 – 3
Montichiari – Casale 1 – 0
Sacilese – Renate 0 – 0
Sanremese – Pro Patria 1 – 0
Tritium – Valenzana 5 – 2
Virtus Entella – Sambonifacese 3 – 2
ha riposato: Lecco

La classifica vede la Virtus Entella salire al 12° posto:
1° Pro Patria 31
2° Tritium 30
3° Pro Vercelli 29
4° Feralpisalò 24
5° Lecco 23
6° Savona 22
7° Sambonifacese 20
8° Montichiari 17
9° Canavese 16
10° Valenzana 15
10° Rodengo Saiano 15
12° Virtus Entella 14
13° Renate 13
14° Sacilese 12
15° Mezzocorona 11
16° Sanremese 9
17° Casale 7
La Tritium ha giocato una partita in più; Canavese, Valenzana, Rodengo Saiano, Virtus Entella e Mezzocorona una in meno.

La 16° giornata si giocherà domenica 12 dicembre alle ore 14,30. Le partite in calendario:
Casale – Mezzocorona
Pro Patria – Montichiari
Pro Vercelli – Sacilese
Renate – Virtus Entella
Rodengo Saiano – Sanremese
Sambonifacese – Feralpisalò
Savona – Canavese
Valenzana – Lecco
riposa: Tritium