Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio: la Sampdoria sconfitta dal Debrecen 2-0 esce dall’Europa League

Più informazioni su

Calcio. L’avventura europea della Sampdoria si è conclusa ieri sera con la sconfitta 2-0 contro il Debrecen.

Nello stadio Ferenc di Budapest, con formazione rimaneggiata, la Samp regge solo un tempo l’assalto dei padroni di casa prima di capitolare nella ripresa con Kabat autore di una doppietta. Di Carlo schiera sin dall’inizio una squadra sperimentale con l’inedita coppia d’attacco Sammarco-Kristicic e tre primavera titolari dal primo minuto. L’obiettivo principale dei blucerchiati è onorare la gara evitando infortuni e dopo appena un minuto il rientrante Sammarco prova il tiro ma la traiettoria é troppo centrale per impensierire il portiere di casa.

A metà primo tempo è Koman, oggi con la fascia da capitano, a rendersi pericoloso e solo l’uscita di Verpecz evita guai peggiori ai magiari. Il primo intervento di Da Costa arriva al minuto 26 con il secondo portiere blucerchiato bravo sul tiro potente di Czvitkovics, bloccato in due tempi. Da Costa si ripete al 32′ bloccando il rasoterra di Kabat.

Il finale della prima frazione vede i blucerchiati pericolosi con Koman che non riesce però ad impensierire troppo Verpecz. La ripresa inizia con un grado ancora in meno e nessuna sostituzione. Al terzo minuto il Debrecen però passa in vantaggio: su cross di Mbengono Kabat vince un contrasto con Messina e batte Da Costa.

La Sampdoria mostra di aver patito la rete subita e all’undicesimo rischia ancora su colpo di testa di Simac ma l’estremo difensore blucerchiato blocca. Pochi minuti dopo ci prova Koman da fuori area senza troppa fortuna. Alla mezz’ora ancora Da Costa evita il secondo gol su un diagonale di Szakaly. Il portiere blucerchiato non può nulla al 41′ quando Volta in scivolata, cercando di respingere un cross di Bernath, serve invece Kabat che va a segno per il due a zero finale.