Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Al via Mercatino S.Nicola, obiettivo solidarietà: superare i 35mila euro del 2009 foto

Genova. Al via la 22 esima edizione del Mercatino di San Nicola, l’appuntamento ormai consolidato nel calendario natalizio dei genovesi. Oggi la cerimonia di apertura: la Sindaco di Genova, Marta Vincenzi, ha tagliato il nastro, alla presenza anche dell’assessore comunale al Commercio, Giovanni Vassallo, e del consigliere regionale, Lorenzo Basso, al termine del tradizionale corteo storico che, partendo da Piazza Matteotti ha attraversato le vie del centro di Genova per arrivare in Piazza Piccapietra.

Accompagnati dalla Banda musicale di Pontedecimo N.S. della Guardia e dalla Banda musicale cittadina di Rivarolo, guidati da Nicolino e Nicolina (le due mascotte del Mercatino vestite con i costumi disegnati da Emanuele Luzzati), hanno sfilato i seguenti gruppi storici: Setrese, Spinola, I Balestrieri del Mandraccio, Sextum, I Fieschi, I Gatteschi e Limes Vitae. Immediatamente dopo il corteo e prima del taglio del nastro il gruppo Limes Vitae ha rappresentato una dimostrazione di combattimento medievale tra due guerrieri equipaggiati con tanto di armatura, spade e scudi.Piazza Piccapietra si è trasformata così in un borgo medievale popolato dagli artigiani che, rigorosamente abbigliati nei costumi tradizionali, ripropongono i loro antichi mestieri.
Sono circa 30 le associazioni presenti per quasi cento stand. Il calendario degli eventi del Mercatino di San Nicola presenta non solo appuntamenti culinari come le sagre del minestrone (8 dicembre), della polenta e del tortello “Montepegli” (11-12 dicembre), delle trofie al pesto (17 dicembre) o della tagliata (19 dicembre) ma anche appuntamenti musicali in compagnia di Napo (11 dicembre), Buio Pesto (17 dicembre) e Comma 22 (18 dicembre) e giornate interamente dedicate ai bambini con la partecipazione di cantastorie e teatrini (8 dicembre).

Ma il vero obiettivo del Mercatino di San Nicola è la solidarietà e cercare di superare la già straordinaria cifra di 35 mila euro raccolta lo scorso anno. Il 23 dicembre, giornata conclusiva della manifestazione, ci sarà il gran finale con la consegna del ricavato alle Associazioni benefiche fautrici dei cinque progetti di solidarietà individuati quest’anno: “Tana degli Orsi” a favore dell’Associazione “Gaslini Band Band” (un contributo per la realizzazione di una casa accoglienza
per le famiglie ospiti dell’ospedale Gaslini, Casa di Accoglienza “Abbraccio Don Orione” proposto dall’Associazione “L’Abbraccio di Don Orione” (un supporto alla Casa di Accoglienza dove viene offerto un soggiorno curato e protetto per neonati sottoposti a temporanea tutela del Tribunale dei Minori), “Ho.Bo.Sam.” proposto dall’Associazione “Bandeko” (per l’acquisto di un apparecchio radiografico portatile destinato al centro sanitario Ho.Bo.Sam. in Congo), “Scuola di
Jowhar” proposto dall’Associazione “Intersos Genova” (un contributo per la realizzazione di un Centro di formazione professionale in Somalia) e “Aiutateci ad Aiutare gli Altri” proposto dalla Parrocchia di San Siro (un contributo per aiutare le famiglie indigenti, le donne anziane disagiate e le famiglie di neonati in difficoltà).

Così come nelle due edizioni passate anche quest’anno un grande sostegno al Mercatino sarà dato dalle due società calcistiche genovesi: il Genoa CFC e la UC Sampdoria, infatti, hanno deciso di donare le maglie da gioco originali autografate dai calciatori che saranno estratte l’ultimo giorno al termine della lotteria di solidarietà. Per la società rossoblù è messa in palio la maglia numero 7 autografata da “Capitan” Marco Rossi mentre i sostenitori blucerchiati possono ambire alla casacca numero 10 con la firma del “Pazzo” Giampaolo Pazzini.
Il Mercatino di San Nicola (a breve sarà online il nuovo sito www.mercatinodisannicola.com) è patrocinato dalla Regione Liguria, dalla Provincia di Genova, dal Comune di Genova e dalla Camera di Commercio di Genova. E’ aperto tutti i giorni dalle ore 10 fino al 23 dicembre.