Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Wi-Fi libero, Cassinelli (Pdl): “Slancio per l’Italia e vittoria della rete”

Regione. Era stato il primo parlamentare a proporre di liberalizzare il wi-fi italiano, e oggi l’esponente ligure Pdl, Roberto Cassinelli, plaude alla nuova disposizione in materia approvata con il Pacchetto sicurezza. “Il Governo – dice Cassinelli – ha capito che la diffusione di internet è cruciale per la crescita del Paese e che il decreto Pisanu non è compatibile con le esigenze e le caratteristiche delle nuove tecnologie. La scelta di modificarlo dà slancio all’Italia ed è una vittoria di tutta la rete.

Il Governo ha dimostrato ancora una volta di essere sensibile alle tematiche dello sviluppo e di saper agire davvero per la crescita dell’Italia. L’odierna decisione del Consiglio dei ministri segna un passo fondamentale per la modernizzazione delle infrastrutture telematiche del nostro Paese – prosegue ancora Cassinelli – una normativa come quella in vigore ha di fatto soffocato la diffusione di internet ed ha quindi privato la nostra economia di importanti opportunità. Per fortuna oggi cambiamo rotta.

Alla luce delle dichiarazioni del ministro Maroni, il quale ha affermato che entro dicembre verranno scelte le soluzioni tecnologiche e normative da adottare in sostituzione del Pisanu, è importante che il Governo sottoponga velocemente al Parlamento un disegno di legge affinché possa da subito intavolarsi la discussione per approvare il nuovo testo entro la fine dell’anno. Questo perché – precisa Cassinelli – a differenza di quanto alcuni vanno da tempo sostenendo, l’art. 7, comma 4 della legge di conversione del decreto, quello cioé che stabilisce la necessità di identificare gli utenti di postazioni di accesso pubbliche, non prevede una scadenza: sarà quindi necessaria una nuova legge che vada a modificare la singola disposizione. E’ una vittoria di tutti – conclude – e, quantomeno per ragioni cronologiche, mi sento oggi il primo vincitore”.