Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Unione Studenti Genova in piazza per un Welfare a misura di studente foto

Genova. Proteste in piazza contro i provvedimenti del Ministro Gelmini e per un Welfare diverso. Questi i motivi del corteo organizzato questa mattina dall’Unione Studenti Genova. In strada a manifestare 1500 studenti.

“Siamo in piazza – dicono – per un Welfare diverso, a misura di studente e per fare in modo che la scuola diventi il centro dell’uscita dalla crisi del paese in termini di sviluppo e di sovversione in un sistema economico che noi riteniamo ingiusto. Per questo noi lanciamo un messaggio di solidarietà alle altre lotte in Europa, in Francia e in Austria. Noi siamo qui oggi per legarci nel sistema di lotta che vogliamo portare in Italia a partire dalla prossima data: il 17 novembre, quando si manifesterà per il diritto allo studio”.

“Manifestiamo non solo contro i tagli ma anche per rivendicare la nostra capacità di creare un’alternativa, che per noi si chiama ‘Altra riforma’, è un progetto per costruire all’interno degli istituti una didattica più cooperativa, che possa portare ad un fondo straordinario della Regione Liguria non basato sui buoni scuola, ma sulla mobilità, sulle mense e sugli alloggi. Questi sono i problemi materiali che abbiamo”.

“Non vogliamo che il Ministro Gelmini ci prenda per gente strumentalizzata, noi vogliamo rivendicare il nostro presente per costruire un futuro all’altezza delle nostre condizioni. Oggi vogliamo una scuola diversa e anche condizioni di vita diverse. Chiediamo già da tempo al Governo di istituire un reddito di formazione, cioè un sistema misto con borse di studio e sevizi, per garantire allo studente di emanciparsi dalla famiglia”.

Guarda la galleria fotografica della manifestazione qui.