Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Trasporti, Vesco: “Trenitalia si faccia carico di una parte dei tagli”

Genova. Mentre è assodato l’aumento delle tariffe per Amt, deciso questa notte durante la riunione che ha visto coinvolta la Regione e i sindacati dei trasporti, mentre continua lo sciopero di 24 ore dei mezzi, l’assessore ai trasporti Enrico Vesco ha spiegato come saranno ripartite le minori risorse a disposizione per il trasporto su ferro e gomma.

“A fronte dell’impegno che ha manifestato la Giunta regionale per ridurre l’impatto della manovra Tremonti sul trasporto, che era di 63 milioni all’origine, stiamo ragionando come ripartire queste minori risorse – ha spiegato Vesco –  Crediamo di destinare una maggiore percentuale a favore del trasporto sul  ferro e ieri abbiamo avviato una trattativa con Trenitalia che ci ha portato a richiedere la discussione del contratto di servizio che abbiamo firmato l’anno scorso con il corrispettivo ridotto, valutando anche li un aumento delle tariffe sul servizio regionale che erano ferme dal 2004 per quanto riguarda gli abbonamenti”.

Tante le difficoltà da affrontare quindi, ma a farsi carico di una parte di questi tagli, che dovranno affrontare le amministrazioni ma anche gli utenti, potrebbe essere proprio Trenitalia: “Crediamo che il 20 percento dei trasferimenti possa essere addossato ad una riorganizzazione dell’azienda  – ha sottolineato l’assessore ai Trasporti –  Penso che Trenitalia lo debba agli utenti e ai passeggeri di questa regione”.

Riguardo poi alle azioni da intraprendere a fronte dei tagli, delle manifestazioni e delle continue proteste dei pendolari,Vesco ha poi aggiunto: “E’ una partita molto complicata da gestire, dobbiamo ragionare su come i tagli del servizio e l’aumento delle tariffe possano convivere senza suscitare una diminuzione della domanda e del traffico che comporterebbe un minore incasso da biglietti.
Domani apriremo un confronto con le organizzazioni sindacali  per capire quali iniziative e modalità mettere in atto per  sostenere il trasporto pubblico di questa regione in questo momento complicato”.