Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sakineh sarà lapidata domani, l’Iran annuncia l’esecuzione

Più informazioni su

Genova. Sakineh Mohammadi Ashtiani, la donna condannata a morte in Iran per adulterio, sarà lapidata domani. Lo ha riferito sul suo portale online il Comitato internazionale contro la lapidazione. Invano quindi il tentativo della Camera del lavoro metropolitana di Genova che aveva invitato i parlamentari liguri, rappresentanti di istituzioni locali, forze politiche, movimenti, associazioni e cittadini a partecipare alla mobilitazione per continuare l’importante battaglia contro ogni ingiustificata violenza contro le donne e le continue violazioni dei diritti politici e sindacali. Il presidio in solidarietà del capoluogo ligure in difesa di Sakineh, non ha avuto nessun effetto sulla decisione del regime di Teheran.

“L’esecuzione è prevista per il 3 novembre – annuncia il comunicato dell’ong – Il regime islamico iraniano prevede di giustiziare Sakineh immediatamente”. In base alle notizie ricevute dal comitato internazionale contro le lapidazioni e dal comitato internazionale contro le esecuzioni “il primo novembre, le autorità di Teheran hanno dato il via libera alle carceri di Tabriz per effettuare la lapidazione di Sakineh. E’ stato riferito che la donna sarà giustiziata mercoledì. Teheran, attacca l’ong – ha creato un nuovo scenario per accelerare l’esecuzione”.