Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rugby, serie C territoriale: la risalita del Cogoleto si ferma a Savona

Genova. Si inceppa a Savona la rincorsa del Cogoleto verso i primi posti della classifica. Le vespe sono state battute con 11 punti di scarto, ma il punteggio è rimasto in bilico fino alla fine.

Il campo lievemente innevato fa da cornice a questa sfida. Una lieve pioggia bagna il terreno per tutta la durata dell’incontro, ma è principalmente il vento gelido che sferza il campo a rendere dure le condizioni del match.

Entrambe le formazioni, consapevoli dell’importanza della partita, si presentano in campo subito con la massima convinzione e infatti i primi minuti sono molto duri e giocati principalmente sul pacchetto di mischia. Ci vogliono 8 minuti per sbloccare il risultato sull’ala con una bella azione dei trequarti savonesi che si conclude con la meta di Ermellino.

Il Cogoleto però non è formazione abituata a cedere e gli bastano solo 4 minuti per ribaltare la situazione: dopo aver guadagnato un punto d’incontro nei pressi della meta dei padroni di casa, con una finta il centro genovese inganna la difesa avversaria e va in meta proprio sotto i pali. La successiva trasformazione porta gli ospiti in vantaggio per 5 a 7.

La partita si mantiene poi su un discreto equilibrio ma, benché il Savona guadagni in fase di touche e soprattutto dimostri una notevole superiorità in mischia chiusa, la grande organizzazione di gioco e la difesa degli avversari, che godono anche del vento a favore sui calci, mantiene il risultato inalterato, grazie anche ad una possibile meta savonese salvata in extremis dalla difesa ospite che mantiene il pallone sollevato da terra di un soffio. Questo fino al 28°, quando Vocaturo, al termine di un’incursione, va in meta nonostante il placcaggio nei pressi dell’area ospite, e porta il risultato sul 10 a 7.

Il Cogoleto rialza la testa, e con grande forza d’animo, si ripresenta subito in attacco, ma la difesa del Savona fa quadrato e resiste fino al 40°, quando un calcio piazzato a favore dei gialloblu assesta il risultato, al termine del primo tempo, sul 10 pari.

Il meteo non cambia e si riprende a giocare nelle stesse condizioni. Ora il Savona gode del favore del vento. Tuttavia non riesce a sfruttarlo e, rimanendo la superiorità in mischia chiusa dei padroni di casa, in fase di touche è ora il Cogoleto a farla da padrone, complice anche il vento a tratti molto intenso: nonostante il forcing ripetuto dei padroni di casa la difesa delle vespe non cede e sono necessari due calci piazzati di Costantino, intorno al 15° ed al 20°, per aumentare il bottino.

Sei punti di distacco sono però troppo pochi per parlare di partita chiusa e quindi gli ospiti, indomiti, si ripresentano in diverse occasioni nei pressi della difesa savonese, ma senza riuscire mai a superarla. Sembra che ormai la partita non abbia più niente da dire, dopo un calcio piazzato mancato dagli ospiti. Ma al 40°, con un contropiede, i padroni di casa riescono ad aumentare il bottino sorprendendo la difesa del Cogoleto e andando in meta con Berta, il quale firma il risultato definitivo di 21 a 10.

Ancora un ko per l’Amatori Genova che tra le mura amiche ha fatto tutto ciò che ha potuto per contrastare il DB Group La Spezia. Troppo evidente però il gap tecnico tra le due squadre e gli ospiti si sono imposti per 36 a 0.

I risultati del 6° turno del girone ligure / piemontese di serie C territoriale:
Cus Savona – Cffs Cogoleto 21 – 10
Gruppo P&F Amatori Genova – DB Group La Spezia 0 – 36
Imperia – Senatori Asti 12 – 3
Pedona Cuneo – Gavi Ligure (rinviata)

In classifica il Cogoleto viene agganciato dall’Imperia:
1° Cus Savona 22
2° DB Group La Spezia 17
3° Pedona Cuneo 12
4° Cffs Cogoleto 10
4° Imperia 10
6° Senatori Asti 8
7° Gavi Ligure 0
8° Gruppo P&F Amatori Genova 0
Pedona Cuneo e Gavi Ligure hanno giocato una partita in meno.