Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rugby, serie C sovraregionale: il Tigullio si inceppa nel fango di Varese

Rapallo. Fattore campo doppiamente penalizzante questa domenica per il Tigullio Rapallo che nella trasferta di Varese, contro i Diavoli Rossi, ha rimediato la seconda sconfitta di fila in campionato, su un terreno pesante e fangoso al quale l’impeccabile manto sintetico di Recco aveva disabituato.

La sconfitta arriva dopo una gara comunque combattuta che, almeno sotto il profilo dell’impegno profuso, non lascia rimpianti. Il quindici di Rapallo, dopo aver messo a segno i primi 3 punti dell’incontro con un calcio di punizione di Lucerti al 5° è costretto a lungo nella propria metà campo dalla grintosa reazione dei varesini. La difesa del Tigullio appare finalmente ben organizzata anche al largo e riesce respingere i ripetuti assalti dei Diavoli Rossi, i quali riescono ad arrivare a pochi centimetri dalla linea di meta senza mai riuscire a varcarla. Due calci di punizione trasformati dai padroni di casa, al 17° e al 37°, fanno sì che il primo tempo si concluda sul 6 – 3.

Se la difesa tenace aveva lasciato ben sperare, ciò che invece non ha funzionato quasi mai per tutto l’incontro è la gestione del possesso palla, deficitario sia in touche che nel gioco aperto. L’inedita coppia di mediani complessivamente non ha sfigurato, ma quando, all’inizio del secondo tempo, subito sorpreso da un meta di rapina, il Tigullio doveva imporre il proprio gioco per tentare la rimonta, ciò non è riuscito, se non in occasione della meta di Malgieri al 22°. Un fatto che ha denunciato come questa squadra sia ancora alla ricerca di una propria identità. Un calcio di punizione a 4 minuti dalla fine porta il Varese sopra il break fissando il risultato sul definitivo 16 – 8.

La sconfitta brucia per i ruentini, ma non è tutto da buttar via:devono salvare l’aggressività e la disciplina mostrate in campo e farne la base su cui lavorare per le prossime due settimane che li separano dall’incontro casalingo di domenica 21 novembre contro il Lainate, forte avversario reduce dalla vittoria contro la capolista Taurinia. Proprio quello che ci voleva per testare la voglia di rivalsa e le ambizioni dei polpi.

A Varese il Tigullio Rapallo ha giocato con Massone, Murolo, Malgieri, Parlamento, Olcese, Giubertoni, Annunziato, Lucchina, Pedemonte, Gnecco, Sorrenti, Ferreri, Lucerti, Epis, Cafferata; a disposizione Bolgiani, Agrimi, Roveda, Lertora, Tria, Terlizzi. Ha arbitrato Filizzola.

I risultati del 6° turno:
Taurinia – Lainate 3 – 19
Tradate – Chieri 31 – 7
Diavoli Rossi Varese – Tigullio Rapallo 16 – 8
Amatori Verbania – Chicken Rozzano 11 – 16
ha riposato: Ivrea

In classifica il Tigullio Rapallo rimane in 5° posizione:
1° Taurinia 22
2° Lainate 17
3° Chicken Rozzano 15
4° Ivrea 12
5° Tigullio Rapallo 10
6° Diavoli Rossi Varese 7
7° Chieri 5
8° Tradate 1
9° Amatori Verbania – 3