Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ruba buoni pasto e li rivende, denunciato commerciante genovese

Genova. Aveva venduto più di 2500 buoni pasto ad un amico titolare di una pizzeria, in cambio aveva ricevuto 16 mila euro in assegni anche post datati.

E’ l’ultima maxi truffa scoperta dai carabinieri della stazione di Molassana. A vendere i buoni è stato un commerciante genovese di 41 anni, con una situazione economica non buona: l’attività nel settore alimentare in crisi e di soldi non ne entrano molti durante la giornata.

Per questo motivo si era inventato un secondo lavoro: rivendere buoni pasto all’amico proprietario di una pizzeria. Questa nuova attività fruttava bene: 16 mila euro in assegni che gli facevano proprio comodo.

Peccato che i buoni pasto siano risultati rubati: il ristoratore aveva cercato di farseli accreditare sul conto corrente, ricevendo un secco rifiuto dall’azienda che li gestisce. Il commerciante è stato denunciato per truffa e ricettazione.