Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rossiglione: incontro sulla sorte della linea Acqui Terme-Ovada-Genova

Rossiglione. Si è svolto l’incontro, tra la Regione Liguria, rappresentata dall’assessore ai trasporti Vesco, i vertici delle ferrovie rappresentati nelle loro divisioni, il Comitato dei pendolari dell’Acquese ed i rappresentanti degli Enti locali (sindaci ed amministratori) del Piemonte e della Liguria. Era presente alla riunione anche il Consigliere regionale della Liguria Aldo Siri, e l’Assessore ai trasporti della Provincia di Alessandria.

La motivazione principale per cui è stato richiesto l’incontro, come ha ricordato il Sindaco di Rossiglione Cristino Martini, è conoscere la sorte della linea e i servizi sostitutivi previsti in occasione dei lavori nel tratto Borzoli- Sampierdarena, previsti per il 2012. Inoltre si è colta l’occasione dell’incontro per richiedere risposte concrete sui diversi disservizi sulla linea. Tutti gli intervenuti, a partire da quello dall’assessore Vesco, hanno ricordato che i tagli previsti dalla manovra finanziaria 2011 e non ancora precisamente quantificabili, non aiuteranno certo il miglioramnto dei trasporti nelle Regioni. Vesco ha poi sottolineato i problemi sollevati dai lavori sul nodo genovese, ricordando ai presenti la data di inizio lavori che è il 13 settembre di quest’anno e che questi si protrarranno fino al 2016.

L’ingegner Mercatali (RTF) ha ricordato ai presenti che l’obiettivo dei lavori sulla linea è quello di potenziare la capacità di trasporto, aumentando il numero dei binari che passano da due a quattro sulla direttrice Voltri – Genova, ed eliminando le sovrapposizioni delle linee con un by pass che dalla galleria Voltri- Borzoli raggiungerà il nodo di Sampierdarena,  permettendo ai convogli una velocità di percorrenza di 90 km orari, riducendo  sensibilmente i tempi di percorrenza.