Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Riciclaggio: anche la Liguria è fra le regioni a rischio

Regione. Il riciclaggio in Italia è un fenomeno che riguarda in maniera particolare le regioni del centro-nord del Paese dove la disponibilità di credito alle imprese è maggiore, e quelle in cui risulta più bassa la presenza delle forze dell’ordine, come Piemonte, Liguria e Veneto.
Lo sottolinea il primo rapporto sicurezza promosso dall’Associazione Funzionari di Polizia secondo cui in totale tra il 2005 e il 2009 i casi di riciclaggio sono stati 2.362 al nord, 1.362 al centro, 1.732 al sud e 568 nelle isole.

“Nei territori condizionati dalle associazioni a delinquere di stampo mafioso e nelle aree dove è più diffusa l’usura e l’estorsione – sottolinea inoltre il rapporto – il costo del denaro è di circa un punto percentuale più alto della media nazionale”.
Secondo i dati, se si esclude Napoli e Catania, il fenomeno del riciclaggio si concentra nelle aree metropolitane, dalla capitale a Genova, a Milano e Torino, insieme a province ad elevato pil procapite come Modena, Cremona ed Arezzo. Si osserva, poi, che ove è maggiore la presenza delle forze di polizia l’attività di contrasto al riciclaggio è più forte ed evidente.

“Sotto questi profili, dato il reddito procapite e la maggior propensione al credito – spiega il segretario dell’associazione Enzo Marco Letizia – il Piemonte, il Veneto e l’Emilia Romagna, a causa della bassa presenza di forze di polizia rispetto ad altre regioni sono più permeabili al reimpiego di denaro sporco ed ad un elevato rischio di una silente infiltrazione delle varie mafie”.