Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione, sanità: i cambiamenti da Recco a Sestri Levante

Regione. Incalzato da due interrogazioni bipartisan, una del consigliere Ezio Capurro (Noi con Burlando), e una di Roberto Bagnasco (Pdl), sul reparto ortopedia di Recco, l’assessore alla salute Claudio Montaldo ha risposto: “Abbiamo convenuto con Asl 3 di trasferire il reparto al Villa Scassi di Sampierdarena, dando vita a una seconda unità operativa dedicata ad attività elettiva, perché il Villa Scassi è carente di ortopedici, un problema per il pronto soccorso. La presenza dell’ortopedia di Recco a Sampierdarena consente di aumentare il numero di ortopedici per le emergenze. L’ospedale di Rapallo ci consentirà di spostare l’ortopedia elettiva da Sestri Levante a Rapallo per recuperare la mobilità passiva”. L’ospedale di Rapallo avrà quindi oculistica, ortopedia e Day Surgery.

Per quanto riguarda la situazione della piastra di Santa Margherita l’assessore ha confermato di aver autorizzato la Asl ad alienare il terreno antistante l’ospedale per realizzare parcheggi pubblici e privati. Con quei soldi – ha detto l’assessore – sarà realizzato il polo ambulatoriale specialistico. Non avendo fondi diretti disponibili siamo obbligati ad aspettare vendita. Ma fino a che non saranno completati i lavori le attività continueranno. Una città come Santa Margherita ha bisogno di una piastra. Vogliamo realizzare anche una struttura di residenzialità abitativa, oggi non abbiamo i soldi, dobbiamo fare partnership con terzi.»