Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione, Pdl: “Monoblocco Villa Scassi abbandonato, uno spreco inaccettabile”

Regione. “Il Monoblocco di Villa Scassi è abbandonato. Si tratta di uno spreco inaccettabile: 5 milioni di euro per una struttura mai utilizzata. Bisogna riprendere i lavori al più al presto”. I consiglieri del Pdl in Regione, Matteo Rosso, Roberto Bagnasco e Raffaella Della Bianca, hanno presentato un’ interrogazione urgente e aprono in Regione il dibattito sulla questione del Monoblocco abbandonato di Villa Scassi per sapere se e come la Regione e l’Asl 3 di Genova pensano di procedere su questa vicenda, anche a seguito delle indagini della guardia di finanza, che sul padiglione fantasma della struttura ha avviato un’inchiesta.

“Una cattedrale nel deserto, opera pubblica lasciata a marcire nel degrado e abbandonata a metà, seppur finanziata con grande profusione di denaro. Un inutile e sfacciato spreco di risorse economiche simbolo della dissipazione inconcludente dei soldi dei cittadini – spiegano i tre consiglieri –  Questo rappresenta l’incompiuta del Monoblocco di Villa Scassi di Sampierdarena per gli esponenti del Pdl che con il documento presentato sollecitano un intervento immediato degli enti coinvolti in questa vicenda affinchè si riprendano i lavori per portare a realizzazione la struttura”.

Rosso, Bagnasco e Della Bianca tengono a sottolineare che: “Sarebbe utile – dicono – comprendere come si intende procedere: sia in termini di tempi, attraverso un crono programma dettagliato, ma soprattutto in termini di risorse economiche. Fatti come questo evidenziano la mancanza di una visione corretta della politica anche economica territoriale: non possiamo permettere che vengano dispersi capitali pubblici in questo modo. Chi ha responsabilità amministrative ha il dovere di intervenire e trovare la soluzione”.