Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione, Montaldo: “Spesa farmaceutica regionale diminuita”

Più informazioni su

Genova. “Nel 2009 la spesa farmaceutica regionale è diminuita dell’1,3% rispetto al 2008, facendo registrare una maggiore diminuzione di quanto avvenuto a livello nazionale con lo 0,2%. Per quanto riguarda la ASL 3 genovese la spesa farmaceutica pro capite nel 2009 è stata pari a 206,51 decisamente migliore rispetto all’anno precedente quando era a quota 211,42”. Lo ha detto questa mattina l’assessore regionale alla Salute Claudio Montaldo a margine del consiglio regionale.

“La diminuzione della spesa farmaceutica – ha spiegato l’assessore  – si è registrata sia attraverso la distribuzione in nome e per conto attuata cioè dalle farmacie a fronte di acquisti svolti dalle aziende sanitarie, sia per quel che riguarda la distribuzione diretta fatta dagli ospedali quando le persone vengono dimesse e anche attraverso la convenzionata e attraverso il controllo della domanda che ha prodotto un risultato molto importante visto che in Italia la spesa è diminuita dello 0,2% e in Liguria dell’1,3%”.

“La ASL 3 Genovese è la più importante della Liguria – ha detto – per estensione territoriale e copertura di abitanti. Rispetto alle altre ASL liguri la spesa procapite resta la più alta, ma di appena 6 euro, in ragione anche della diversa composizione demografica della popolazione. In compenso, va ricordato che comunque la spesa pro-capite rispetto all’anno precedente è scesa di quasi 5 euro in un anno, una cifra davvero significativa che testimonia il processo virtuoso in atto. Merito, secondo Montaldo, anche dell’azione dei medici di famiglia che hanno prescritto in modo appropriato e della maggiore consapevolezza che si va diffondendo e che aiuta a risparmiare e ad avere risorse per farmaci innovativi di tipo oncologico, molto costosi”.

L’assessore regionale alla salute nel sottolineare la sensibile riduzione avvenuta tra il 2008 e il 2009 rimarca inoltre “un andamento positivo che dura dal 2006 quando il valore della spesa pro capite era arrivato a 243,97 e superava di quasi 10 punti la media regionale”.