Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regione, mercoledì il convegno “Genova porto di emigranti ai tempi dell’Unità d’Italia”

Regione. Mercoledì 24 novembre, alle ore 10, nella Sala Biblioteca del Consiglio regionale della Liguria, a Genova in via D’Annunzio 38, nell’ambito del ciclo “Incontri in Biblioteca” e in occasione delle Celebrazioni del Centocinquantesimo 1861-2011 dell’Unità d’Italia, si svolgerà il convegno di studi “Genova porto di emigranti ai tempi dell’Unità d’Italia”, promosso dall’Assemblea legislativa e dal Centro internazionale studi sull’emigrazione italiana.

Il programma, per quanto riguarda la giornata di studi, prevede alla mattina le introduzioni di Rosario Monteleone (presidente del Consiglio regionale), Luigi Merlo (presidente dell’Autorità portuale di Genova), Giovanni Enrico Vesco (assessore regionale alle Politiche attive del lavoro e dell’occupazione, politiche dell’immigrazione e dell’emigrazione, trasporti e vicepresidente del Cisei), Andrea Ranieri (assessore comunale alla Promozione della Città), Giorgio Devoto (assessore provinciale alla Cultura).

A seguire protagonisti del convegno saranno, sempre alla mattina, Antonio Gibelli (docente di Storia contemporanea della facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Genova e presidente del Comitato scientifico del Cisei, relazione di apertura dei lavori), Fabio Capocaccia (presidente del Cisei, titolo intervento “Garibaldi e il progetto di ristrutturazione del porto”), Emilio Franzina (docente di Storia contemporanea della facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Verona, “Emigrazione e storia d’Italia prima e dopo l’Unità”), Francesco Surdich (docente di Storia delle esplorazioni e scoperte geografiche della facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Genova, “Genova e la cultura dell’emigrazione tra Otto e Novecento”).

Al pomeriggio, a partire dalle 14, Marco Doria (docente di Storia economica della facoltà di Economia dell’Università di Genova, “Merci e persone in transito. Le trasformazioni del porto dopo l’Unità”), Danilo Cabona (responsabile dell’Archivio storico dell’Autorità portuale di Genova, “Il porto ai tempi della grande emigrazione”), Chiara Vangelista (docente di Storia dell’America latina della facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Genova, “L’emigrazione in America Latina da Waterloo alla Belle Époque”), Franco Sborgi (docente di Storia dell’arte contemporanea della facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Genova, “Genova e il suo porto: l’immagine pittorica”), Silvia Martini (responsabile Ufficio stampa dell’Autorità portuale di Genova, “Emigrazione e sviluppo delle banchine del porto di Genova tra storia e cronaca”) e Carlo Stiaccini (svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Storia moderna e contemporanea dell’Università di Genova e il Cisei, “Racconti di viaggio sulla via delle Americhe”).

Il programma dell’iniziativa prevede al termine della sessione mattutina del convegno, intorno alle 11,30, anche la presentazione delle opere, sul tema dell’emigrazione, dell’artista pittore e scultore Meo Carbone, a cui è dedicato il calendario 2011 del Centro internazionale studi sull’emigrazione italiana.