Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Provincia digitale: nuovi servizi on line per favorire cittadini e imprese

Genova. Una rete on line tra le pubbliche amministrazioni per semplificare e agevolare atti e comunicazioni e far viaggiare sul web solo documenti e informazioni e non i cittadini e le imprese che le richiedono. La realizza la Provincia di Genova, con l’adesione di 39 Comuni, 3 Comunità Montane e altrettanti Enti Parco, nel Polo provinciale del Centro Servizi Territoriali per l’amministrazione elettronica dei servizi pubblici, promosso dalla Regione e coordinato dalla stessa Provincia per il suo territorio.

“Il progetto è stato appena finanziato dalla Regione con oltre un milione di euro – ha detto il presidente Alessandro Repetto presentando ai Comuni il via alla fase operativa, con l’assessore Milò Bertolotto che ne ha curato la regia – e siamo pronti a partire per realizzare la nuova rete digitale dei servizi pubblici e dei rapporti con cittadini e aziende, decisiva in un territorio come quello ligure anche per promuovere la partecipazione, l’innovazione, e l’efficienza della pubblica amministrazione e l’economia locale”.

“Il Polo Provinciale del CST Liguria svilupperà – ha detto Milò Bertolotto – servizi integrati per imprese e cittadini a disposizione dei Comuni e degli enti che hanno aderito, conseguendo economie di scala, innalzando la qualità dei servizi on-line e delle soluzioni innovative per accrescere la capacità informatica e favorire il rinnovamento degli enti pubblici e per migliorare anche la promozione e il marketing del territorio”.
Quattro i cardini del progetto, per cui la Provincia fornirà agli enti partecipanti tecnologie e formazione specifica: “informatizzazione omogenea in ogni Comune, una rete dei processi informatici fra tutti gli enti del CST per eliminare il più possibile i passaggi cartacei di documenti, e l’informatizzazione di sistema per inserire i servizi on line – dice
l’assessore Bertolotto – nel quadro più ampio di connettività integrata delle diverse amministrazioni pubbliche per consentire a cittadini e imprese di utilizzare un unico punto di accesso fisico o virtuale indipendentemente dal numero di enti coinvolti”.

I progetti SigmaTER, People, ELI-CAT, ELI-FIS, SPC e altri ai quali aderisce la nostra Provincia vanno già in questa direzione”. Il Polo provinciale del Centro Servizi Territoriali Liguria potrà contare sulla nuova rete integrata a banda larga realizzata dalla Regione e completata nel 2009 con un finanziamento di otto milioni di euro da fondi Fesr del piano operativo regionale. Al progetto, escluso il capoluogo, partecipa il 59% dei Comuni della Provincia di Genova, con il 61% dei piccoli Comuni e il 53% di quelli con oltre 5.000 abitanti.