Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Protesta studenti: circa 500 in corteo contro la Riforma Gelmini

Genova. Circa 500 gli studenti delle scuole superiori che stamattina si sono riuniti in piazza Caricamento per manifestare ancora una volta contro la riforma del ministro Gelmini. Sfidando il vento gelido, dopo aver occupato via Gramsci ed essere saliti verso la stazione di Principe, continuando a mostrare striscioni e intonando a gran voce cori di protesta, hanno raggiunto gli universitari, che li stavano attendendo in via Balbi per un’assemblea. Da qui, uniti in un grande corte, si sono incamminati verso la stazione con l’obiettivo di occuparla bloccando tutti i binari, un pò come è già avvenuto ieri in diverse città italiane.

Al loro arrivo, come si poteva facilmente presuppore, hanno trovato ad attenderli le forze dell’ordine predisposte in maniera da bloccare le entrate. Pensando rapidamente a una soluzione alternativa, hanno deciso di passare da via Doria, dove hanno trovato un ingresso di servizio non bloccato, che gli ha consentito di entrare nella stazione.

Successivamente gli studenti hanno occupato brevemente il rettorato in via Balbi e si sono quindi diretti verso la prefettura per manifestare solidarietà ai colleghi romani denunciati per la manifestazione dell’altro giorno davanti al Senato.

Il corteo ha quindi proseguito per piazza De Ferrari,per poi raggiungere la facoltà di Architettura in piazza Sarzano, nel centro storico. Durante la manifestazione ci sono stati forti disagi al traffico con numerosi bus bloccati nelle due gallerie di Portello e Corvetto.

Gli studenti hanno organizzato un’altra assemblea per lunedì pomeriggio in vista di una giornata di mobilitazione martedì prossimo quando riprenderà la discussione della riforma Gelmini alla Camera.