Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Protesta studenti, Cassinelli (Pdl): “La riforma è per loro, s’informino su tutti gli aspetti”

Più informazioni su

Genova. “Tutti i ragazzi che oggi si sono riversati per strada sanno per cosa stanno manifestando?” chiede il deputato del Pdl Roberto Cassinelli, in merito alla protesta degli studenti che oggi ha paralizzato la città, arrivando anche allo scontro con le forze dell’ordine davanti alla Prefettura. “Ogni persona ha il diritto di far valere le proprie opinioni, ma la violenza non è mai un mezzo giusto e corretto – sottolinea il deputato -. Gli studenti devono capire che la riforma è per loro: un’educazione migliore grazie ad un insegnamento migliore. Inoltre la riforma prevede misure sulle quali difficilmente si può dissentire: i docenti, per esempio, dovranno garantire 1500 ore di didattica all’anno e saranno sottoposti a valutazioni triennali, insomma addio ai cosiddetti baroni.

Stop ai corsi fantasma: razionalizzazione degli indirizzi attraverso una definizione di più elevati requisiti di docenza e disattivazione obbligatoria dei corsi con un basso numero di studenti. Il 7% dei fondi sarà distribuito agli atenei su criterio meritocratico: 2/3 assegnati in base alla qualità della ricerca e 1/3 in base alla qualità della didattica. La riforma, inoltre, tende a limitare gli incarichi: i rettori potranno durare al massimo otto anni”.