Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Protesta Spi Cgil, Montaldo: “Nonostante i tagli, risorse residue sugli interventi sociali”

Più informazioni su

Regione. “La Giunta regionale ligure considera come priorità gli interventi sociali e la condizione degli anziani fragili per questo faremo il possibile per ottenere un ripensamento del Governo sui tagli nazionali al sociale, per salvare almeno il fondo per la non autosufficienza”. Lo ha detto quest’oggi nel corso dell’incontro con una rappresentanza dei pensionati dello SPI CGIL che hanno manifestato in piazza De Ferrari, l’assessore regionale alla salute, Claudio Montaldo.

“Di fronte ad una manovra del Governo che taglierà per la Liguria circa 154 milioni di euro – ha detto Montaldo – stiamo cercando di indirizzare le risorse residue sugli interventi sociali”. E in attesa di capire nel confronto tra le Regioni e il Governo se alla Liguria verrà riconosciuta una quota del riparto del fondo sanitario che tenga conto dell’alto numero di anziani, l’assessore ha comunicato alle organizzazioni sindacali l’avvio di una nuova manovra di valorizzazione degli immobili in grado di consentire il recupero di entrate straordinarie.

Nel corso dell’incontro le organizzazioni sindacali si sono rese disponibili a lavorare congiuntamente con i tecnici dell’assessorato per individuare una serie di azioni per recuperare risorse per il prossimo anno a favore della spesa sociale e della sanità territoriale e garantire alle persone fragili gli stessi servizi resi oggi. Al termine dell’incontro l’assessore Montaldo si è impegnato a convocare le organizzazioni sindacali dei pensionati nei primi giorni di dicembre, dopo l’approvazione del bilancio da parte della Giunta regionale, la comunicazione definitiva dei saldi della manovra finanziaria e del riparto della sanità.