Piano Casa, agevolazioni anche per gli edifici condonati

piano casa

Regione. Novità in vista, in termini di ampliamento, per strutture dedicate ad attività produttive e anche per gli edifici condonati per piccoli abusi. La bozza del piano casa è sul tavolo della maggioranza da un giorno ma è già al centro del dibattito. “Devo premettere – ha spiegato oggi Marylin Fusco, vicepresidente regionale e assessore all’Urbanistica – che la bozza consegnata ieri ai colleghi della maggioranza è solo un’ipotesi di modifica che dovremo discutere insieme nei prossimi giorni e che sarà suscettibile di emendamenti. L’obiettivo é rispondere alle richieste delle categorie di settore, che con questo piano casa non riescono proprio a fare nulla perché non adeguato”.

Due i punti delicati del nuovo piano casa: “Il primo è il possibile permesso di ampliare anche dove c’é stato qualche abuso, ma solo quelli di tipo uno. Parliamo di cantinette o verandine – ha spiegato l’assessore Fusco – non certo di scempi paesaggistici o di grandi speculazioni edilizie. Il secondo riguarda gli ampliamenti possibili per le strutture dedicate ad attività produttive, prima escluse. Anche in questo caso ci saranno vincoli molti rigidi – ha detto la vicepresidente- ad esempio potranno prevedere ampliamenti anche gli alberghi, purché non cambino più destinazione d’uso”