Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallavolo, A2: la Carige ritorna al successo nella giornata delle “vecchie glorie”

Genova. Davanti ai campioni genovesi degli anni ’60 e ’70, che portarono Genova nell’olimpo del volley con la storica Italsider, poi con l’Italia Navigazione e infine con l’indimenticabile Vigili del Fuoco Gargano, la Carige Genova ritrova grinta, coraggio e tanta sostanza per battere un’arcigna Energy Resouces Carilo Loreto che sino alla fine ha provato a rovinare la festa ai biancoblu.

Del Federico deve rinunciare a Di Franco e Manassero, bloccati da guai fisici, e schiera dall’inizio Boroni, al debutto da titolare, e Mercorio. Il sestetto dei genovesi è quindi formato da Nuti in regia, Paoletti opposto, Ogurcak e Mercorio schiacciatori, Pecorari e Boroni centrali, Zappaterra libero. Loreto risponde con Visentin in diagonale con Moretti, Ereu e Dolfo schiacciatori, Di Marco e Paoli centrali, Romiti libero.

Dai box parte meglio Loreto. Dopo l’iniziale fase di studio (4 – 4), la Carige fatica a superare il muro marchigiano e concede troppo agli avversari che arrivano al primo time-out obbligatorio in vantaggio di 4 lunghezze (4 – 8). I marchigiani spingono con Moretti per il 5 – 11 e Del Federico deve correre ai ripari. Al rientro in campo i genovesi alternano con furbizia i propri colpi, Paoletti aggiusta il mirino e il muro biancoblu cresce notevolmente. Tre stamponi in fila consentono alla Carige di rientrare, poi Paoletti dà il primo vantaggio (16 – 15). Ogurcak è un leone e i locali rispondono colpo su colpo agli attacchi dei marchigiani (20 – 20). Nelle fasi finali c’è grande equilibrio e l’Igo Genova continua bene a muro (22 – 20). Mercorio sigla il 24 – 21, poi, dopo un bel colpo di Dolfo, Ereu manda fuori da seconda linea e consegna il primo set alla Carige per 25 – 22.

Secondo parziale subito equilibrato con Loreto che passa avanti (7 – 8). Si prosegue di pari passo sino all’11 pari, poi i genovesi piazzano un break con due muri punto di Paoletti e Pecorari (14 – 11). Boroni gioca in scioltezza, coach Rampazzo è costretto a sperimentare il cambio di diagonale facendo entrare Corti e Marzola. Ogurcak e Mercorio continuano a picchiare in diagonale per il 16 – 13. La battuta mirata della squadra di casa su Ereu sortisce gli effetti sperati: lo schiacciatore venezuelano, sempre sotto pressione, non incide molto in attacco e si va sul 20 – 15). Genova non ha problemi a gestire il vantaggio, con Nuti in grande spolvero, sino al 25 – 18.

Anche nel terzo set Loreto parte più convinta (6 – 8), ma è la Carige a rimettere in partita i marchigiani con tre errori consecutivi (6 – 11). Al servizio il giovane Dolfo, classe 1989, mette in seria difficoltà la seconda linea genovese. Del Federico inserisce Antonov per Paoletti. Boroni in battuta impensierisce ancora Ereu e i locali accorciano (10 – 12). Qualche imprecisione in attacco e la grinta di Moretti riportano Loreto nettamente avanti (11 – 16). La Carige trova ancora la forza di rientrare (15 – 17), Nuti e Ogurcak fanno due magie, ma Dolfo con un ace porta Loreto sul 17 a 20. L’ingresso di Antonov stavolta non è determinante, Zappaterra cala leggermente in ricezione, mentre sale il servizio di Loreto e i marchigiani riducono il distacco: 2 set a 1.

Il quarto parziale è una battaglia. Loreto parte forte con due muri punto e un diagonale potente di Moretti. Genova, però, trascinata dal caloroso pubblico di casa, rientra subito con Paoletti e Ogurcak. Due punti consecutivi di Pecorari, uno su battuta, portano la Carige sull’8 – 7. I genovesi allungano sul 10 – 7, ma due battute vincenti di Dolfo fanno 10 pari. Nuti risponde con scaltrezza, poi ancora Ogurcak è devastante (13 – 10, quindi 16 – 14). Il break decisivo dei genovesi arriva con le battute di Mercorio. Pecorari e Ogurcak poi vanno due volte a segno per il 22 – 17. I servizi di Dolfo spaventano ancora i biancoblu, Ereu realizza due punti pesanti e Loreto si rifà sotto sul 23 – 22. Un scambio lungo e concitato è chiuso ancora dallo slovacco Ogurcak per il 24 – 22. La gara si chiude con un colpo di Moretti che toca l’asticella.

La Carige Genova esce dal campo tra gli applausi delle “vecchie glorie” e può festeggiare la seconda vittoria da tre punti in campionato dopo quella ottenuta con Sora.

Il tabellino:
Carige Genova – Energy Resources Carilo Loreto 3 – 1 (25/18 25/18 25/20)
Carige Genova: Nuti 6, Paoletti 10, Ogurcak 24, Mercorio 8, Boroni 8, Pecorari 11, Zappaterra (L), Antonov 2, Manassero, Donati, Groppi ne, Di Franco ne. All. Del Federico, aiuto all. Agosto.
Energy Resources Carilo Loreto: Visentin 1, Moretti 16, Ereu 16, Dolfo 11, Di Marco 7, Paoli 4, Romiti (L), Marzola, Corti 2, Mor 6, Marchisio, Koresaar, Gabbanelli ne . All. Rampazzo, aiuto all. Cavalieri.
Arbitri: Antonino Genna e Maurizio Cardaci. Spettatori: 572.

I risultati del 5° turno:
Pallavolo Padova – Eurogroup Gela 3 – 0 (25/22 25/19 25/13)
Edilesse Conad Reggio Emilia – Volley Segrate 3 – 0 (25/22 25/19 25/13)
Sir Safety Perugia – Gherardi Città di Castello 0 – 3 (17/25 18/25 23/25)
Marcegaglia Cmc Ravenna – CheBanca! Milano 3 – 0 (25/18 25/18 25/20)
Carige Genova – Energy Resources Carilo Loreto 3 – 1 (25/18 25/18 25/20)
Club Italia Aeronatica Militare Roma – Geotec Isernia 1 – 3 (21/25, 18/25 25/20 13/25)
Globo Banca Popolare Frusinate Sora – Canadiens Mantova 3 – 1 (22/25 25/16 25/23 25/17)
Ngm Mobile Santa Croce – Pallavolo Pineto 3 – 2 (37/39 25/18 25/22 25/27 15/10)

Nel recupero della 4° giornata Mantova era stata sconfitta da Reggio Emilia per 0 – 3 (21/25 25/27 22/25). La classifica aggiornata:
1° Ngm Mobile Santa Croce 13
2° Marcegaglia Cmc Ravenna 13
3° Pallavolo Padova 12
4° Globo Banca Popolare Frusinate Sora 12
5° Gherardi Città di Castello 10
6° Edilesse Conad Reggio Emilia 8
7° Carige Genova 8
8° CheBanca! Milano 8
9° Eurogroup Gela 8
10° Geotec Isernia 7
11° Canadiens Mantova 6
12° Sir Safety Perugia 4
13° Pallavolo Pineto 4
14° Energy Resources Carilo Loreto 3
15° Club Italia Aeronatica Militare Roma 2
16° Volley Segrate 2

Le partite della 6° giornata, in programma mercoledì 17 novembre alle ore 20,30:
Energy Resources Carilo Loreto – Edilesse Conad Reggio Emilia
Canadiens Mantova – Pallavolo Pineto
Pallavolo Pineto – Marcegaglia Cmc Ravenna
Geotec Isernia – Volley Segrate
Gherardi Città di Castello – Ngm Mobile Santa Croce
Eurogroup Gela – Carige Genova
CheBanca! Milano – Globo Banca Popolare Frusinate Sora
Sir Safety Perugia – Club Italia Aeronatica Militare Roma