Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, serie A1: Rapallo facile sul Nervi, Bogliasco mastica amaro

Camogli. Rapallo e Nervi, in questa stagione, lottano per obiettivi differenti. Le gialloblu puntano ad un campionato di alta classifica, magari coronandolo con una finale scudetto; la Diavolina dovrà guardarsi da brutte sorprese, cercando di restare nella massima serie. Nella piscina di Camogli è emersa la differenza tra le due squadre.

La formazione allenata da Sinatra ha fatto valere fin dai primi minuti il suo tasso tecnico superiore, aggiudicandosi il primo parziale per 5 a 1. Poi il Rapallo ha controllato l’incontro, incrementando via via il vantaggio: 8 – 4 a metà gara, 11 – 5 dopo il terzo periodo, fino al + 9 conclusivo.

La partita, a causa dello scarso equilibrio, è stata caratterizzata da scarso agonismo. Nessuna giocatrice è uscita per raggiunto limite di falli. Il Rapallo ha segnato 2 reti in superiorità su 3 occasioni avute. Inoltre ha avuto a disposizione tre tiri dai cinque metri: due li ha segnati con Bianconi, uno, tentato da Queirolo, è stato parato da Catellani. Per le arancioblu 1 goal su 5 occasioni con la giocatrice in più, oltre ad un rigore segnato da Francesca Passalacqua.

Il tabellino del team allenato da Sinatra: Gigli, Abbate 2, Frassinetti 3, Cotti 1, Queirolo 2, Cordaro, D’Amico, Criscuolo 1, De Benigno 1, Györe 2, Bianconi 3, Maggi, Stasi. Per il Nervi guidato da Ferretti a referto Catellani, F. Passalacqua 2, Carlini, Kisteleki 1, Fondelli, Gallone 2, Vivaldi, Parma 1, Ricchini, Rambaldi, Favini, G. Passalacqua, Vettorello.

Giornata da dimenticare per il Bogliasco che è stato battuto da un Bologna al suo primo successo stagionale. Le emiliane hanno costruito il break vincente nella prima metà di gara vincendo 3 a 1 il primo quarto e allungando sul 5 a 1 alla fine del secondo periodo. La Rari Nantes Bogliasco ha provato una reazione, ma è stata tardiva: terminato il terzo tempo sul 2 – 6, la compagine oggi guidata da Boldrini si è portata sul – 2, senza però riuscire nell’aggancio.

Per le bogliaschine troppi errori in superiorità: 2 su 9 il computo delle reti, contro il 3 su 5 del Bologna cui si è aggiunto un rigore segnato da Toth. Il tabellino del Bogliasco: Falconi, Viacava, Millo, Dufour, Azevedo, Giannace 2, Secondi 1, Boero, Riva 1, Di Fiore, Merega, Casareto, Monteghirfo.

I risultati della 5° giornata, nella quale ci sono state 2 vittorie casalinghe, 3 esterne e 1 pareggio:
Athlon Palermo – Orizzonte Catania 5 – 18
Plebiscito Padova – Fiorentina WP 8 – 9
Mestrina Nuoto – Mediterranea Imperia 7 – 7
Rapallo Nuoto – Diavolina Nervi 15 – 6
CC Ortigia – WP Messina 7 – 6
Rari Nantes Bogliasco – Rari Nantes Bologna 4 – 6

In classifica Bogliasco e Nervi vengono raggiunte dal Bologna:
1° Orizzonte Catania 15
1° Rapallo Nuoto 15
3° Fiorentina WP 12
4° Mediterranea Imperia 10
5° Plebiscito Padova 9
5° CC Ortigia 9
7° Mestrina Nuoto 5
8° Athlon Palermo 4
9° Rari Nantes Bogliasco 3
9° Diavolina Nervi 3
9° Rari Nantes Bologna 3
12° WP Messina 0

Le partite del 6° turno, in programma sabato 13 novembre:
Orizzonte Catania – Rapallo Nuoto
WP Messina – Plebiscito Padova
Diavolina Nervi – CC Ortigia
Rari Nantes Bologna – Athlon Palermo
Mediterranea Imperia – Rari Nantes Bogliasco
Fiorentina WP – Mestrina Nuoto