Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, serie A1: alla Pro Recco bastano sei reti per avere ragione del Posillipo

Genova. E’ davvero raro vedere la Pro Recco segnare solamente 6 reti in un incontro. Ma è ancor più raro vederla perdere. E infatti, se ieri la prima eventualità si è verificata, altrettanto non si può dire della seconda. Nonostante le poche realizzazioni, grazie ad una prova difensiva eccezionale, i biancoazzurri hanno prevalso sul Posillipo, in trasferta: 4 a 6 il risultato.

I campioni d’Italia sono partiti subito forte, chiudendo il primo tempo in vantaggio per 2 a 0 nonostante un rigore fallito da Figlioli. Nella seconda frazione di gioco Tempesti è capitolato, incassando 2 reti, mentre i suoi compagni hanno realizzato 1 solo centro. La Pro Recco però non si è disunita e, agevolata dal nervosismo dei locali che ha portato alle espulsioni per proteste di Guidaldi nel terzo tempo e Baraldi nel quarto, ha conquistato l’intera posta.

Il tabellino della Pro Recco: Tempesti, Lapenna, Figari 1, Washburn, Giorgetti, Felugo 1, Di Costanzo, Figlioli 1, Benedek, Zlokovic 2, Ivovic 1, Pastorino. Evidentemente basse le percentuali di segnature con l’uomo in più: 2 su 7 per i rossoverdi, 1 su 8 per la Pro Recco.

Il turno di ieri prevedeva anche uno dei derbies genovesi. Ad Albaro il Camogli ha avuto la meglio sul Nervi con 7 reti di scarto. Deprimente la percentuale con l’uomo in più dei locali: 4 su 17. La formazione guidata da Azevedo ha avuto solamente 7 occasioni di superiorità, segnandone 3.

Rari Nantes subito avanti, con un perentorio 5 a 2 nel primo periodo. I secondi otto minuti di gioco hanno visto il Camogli bissare lo score dei primi: 10 a 4 a metà gara. Il vantaggio dei bianconeri è ancora cresciuto nel terzo tempo, chiuso 15 a 7. Il Nervi, perso Valentino per raggiunto limite di falli nel terzo tempo, si è consolato, se così si può dire, facendo suo l’ultimo periodo, nel quale sono stati espulsi Avallone e Martin.

Il tabellino della squadra allenata da Baldineti: Moses, Prian, Marciano, Nyeki 3, D’Alessandro, Ravina, Damonte, Marziali 2, Cotella, Valentino 2, Lanzoni, Pesenti, Celia 3. Il tabellino del Camogli: Ferrari, M. Luongo 4, A. Fondelli, S. Luongo 4, L. Fondelli, Caliogna, Guenna, Temellini, Avallone 2, Tyrrell 3, Martin, Sadovyy 4, Gardella.

Respira aria di alta classifica il Bogliasco. La formazione condotta da Del Galdo ha prevalso di misura sul Latina. In questo incontro sono risultate fondamentali le azioni in superiorità: i laziali hanno segnato 1 rete in 9 occasioni avute, oltre ad un cinque metri trasformato da Buckner. I bogliaschini hanno capitalizzato le poche opportunità loro concesse: 3 su 4, cui si aggiunge un rigore segnato da Camilleri. Il Latina ha usufruito anche di un secondo rigore, nel quarto tempo, ma Buckner non è stato abbastanza freddo e lo ha fallito.

Il Bogliasco è andato a referto con Mina, Magalotti 1, A. Di Somma 1, Vergano, Bianco, R. Di Somma 1, Nossek 2, Boero, Bettini, Mugnaini, Camilleri 2, Deserti 1, Capanna.

I risultati della 5° giornata del campionato di serie A1:
CN Posillipo – Pro Recco 4 – 6
Rari Nantes Florentia – Rari Nantes Savona 8 – 12
Ortigia – SS Lazio 9 – 5
Brixia Leonessa – Rari Nantes Imperia 11 – 8
Sportiva Nervi – Rari Nantes Camogli 10 – 17
Latina Pallanuoto – Rari Nantes Bogliasco 7 – 8

In classifica la Brixia Leonessa sale in 3° posizione, mentre il Camogli balza nella metà alta:
1° Rari Nantes Savona 15
1° Pro Recco 15
3° Brixia Leonessa 12
4° CN Posillipo 10
4° Rari Nantes Bogliasco 10
6° Rari Nantes Camogli 6
7° Rari Nantes Florentia 4
7° SS Lazio 4
7° Sportiva Nervi 4
10° Latina Pallanuoto 3
10° Ortigia 3
12° Rari Nantes Imperia 1

Sabato 20 novembre si disputerà il 6° turno con i seguenti incontri:
Pro Recco – Brixia Leonessa
Rari Nantes Camogli – Rari Nantes Florentia
Rari Nantes Imperia – Sportiva Nervi
Rari Nantes Bogliasco – CN Posillipo
SS Lazio – Latina Pallanuoto
Rari Nantes Savona – Ortigia