Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, partita per l’Africa: Bergamo-Ferla Pro Recco

Più informazioni su

Un girotondo di bambini intorno ai campioni della Ferla Pro Recco, autografi, dediche, fotografie: finisce così la seconda edizione de “La Pallanuoto Gioca per l’Africa”, a favore dell’Associazione Tene Ti Ala. E così doveva finire, un pomeriggio di festa, di applausi, di emozioni: tanta gente sugli spalti della piscina Italcementi di Bergamo ma anche tanta gente in vasca. L’evento organizzato dalla Bergamo Pallanuoto ha portato la pallanuoto recchelina , quella internazionale, quella di scudetti, Coppe, Olimpiadi, Mondiali, Europei, a condividere lo stesso scopo con i bambini, appunto, delle giovanili del Bergamo e con la prima squadra dei liguri Damonte, Crivello, Morena, Pelizzoli.

La chiamata è nobile e urgente, bisogna raccogliere fondi per sostenere i progetti del Centre de Sante di Maigaro, Prefettura di Bouar, là ci sono le suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore, la responsabile, Suor Maria Giulia Mazzon, ci parla, guardandoci dritto negli occhi, nelle immagini di un video proiettato in piscina prima della partita. La missione si prende cura delle famiglie, le mamme, i loro bimbi, cure e alimentazione, istruzione e speranza: la ricerca dii fondi è a sostegno del Centro di Riabilitazione Nutrizionale perché in Repubblica Centrafricana 132 bambini su 1000 muoiono per malnutrizione grave e del Progetto di Scolarizzazione, 47 euro a bimbo all’anno che comprendono iscrizione, divisa, materiale didattico, sostegno alla famiglia, piccole cure sanitarie, atto di nascita.

Apre la serata il presidente del Bergamo Pallanuoto Dario Pagani, lo segue l’assessore allo sport del Comune di Bergamo Danilo Minuti, si aggiunge il saluto della senatrice Alessandra Gallone, poi il presidente dell’Associazione Tene Ti Ala Maurizio Gareffa e i fondatori, con Maurizio Felugo, Maria Vittoria Mallucci e Federica Sambuceti.

Fine dei discorsi, piscina buia, la presentazione delle squadre che sfilano indossando la maglietta con il logo dell’Associazione, il volto di Dudù una bimba che vive alla missione, l’Africa ed un pallone da pallanuoto, l’occhio di bue li inquadra uno ad uno, esplode la piscina, poi il silenzio e la commozione scaturita dalle immagini di Maigaro, dai volti di quei bambini, di nuovo luce ed l’esibizione di sincro delle atlete del Bergamo Nuoto, poi è pallanuoto.
Ci sono due ottimi arbitri Luca Bianco e Massimiliano Ruscica che interpretano al meglio lo spirito della serata al punto che son loro a fare battere un rigore nei due metri ed altre stranezze, sotto gli occhi anche un po’ stupiti di una attenta e diligente giuria.
Per la cronaca della partita apre le marcature Felugo, la Ferla Pro Recco chiude in vantaggio di misura 5-4 il primo tempo, poi una tripletta di Tempesti in calotta bianca del Bergamo porta in vantaggio i padroni di casa, terzo tempo combattuto ma è ancora il capitano della Nazionale a siglare il gol della vittoria finale.

Maurizio Felugo circondato dai bambini , la giornata è finita quante emozioni: “Il Bergamo ha risposto con grandissimo calore ma non avevo dubbi considerate le amicizie che coltivo qui, a cominciare da Andrea Pelizzoli, quindi grazie a tutti”.
Non abbiamo ancora la cifra totale: “Sono contento e arrivo a dire che la cifra a questo punto è l’aspetto meno importante. Abbiamo dimostrato che si possono fare cose belle e calorose in città normalmente non frequentate ma che rispondono alla grande. Spero di ripetere questo evento altrove e raccogliere questo stesso affetto”.

Ha vinto il Bergamo Pallanuoto 11-10, Presidente Pagani contento: “A parte il risultato, in questo caso, sono felicissimo. Grande pubblico speriamo anche grande risultato a livello solidale. I bambini si sono divertiti, nell’intervallo tra un tempo e l’altro hanno potuto palleggiare e tirare con i più grandi campioni del Mondo, ora però spero di dare un supporto sostanzioso all’Associazione”.

Le formazioni che hanno giocato.
BERGAMO PALLANUOTO
Tempesti, Nikic, Filipovic, Kasas, Figari, Ivovic, Perrone, Crncevic, Damonte, Sessantini, Baldi, Regonesi, Canova. Allenatore Sergio Lanza
FERLA PRO RECCO
Pastorino, Zlokovic, Madaras, Felugo, Figlioli, Buric, Pelizzoli, Crivelli, Morena, Morotti, Rota, Cuomo, Gennaro. Allenatori Massimo Ferreccio e Enzo Teodosio, team manager Rossella Orioli
BERGAMO NUOTO SINCRO
Laura Barachetti, Cristina Oberti, Giada Marchetti, Laura Nozza, Rebecca Belletti, Greta Belotti, Eleonora Gieco, Beatrice Marcarini, Samia, Marzaki, Margherita Mollica. Allenatrici Marion Stucchi e Margherita Cisani