Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mutui: cresce la durata dei prestiti, rate fino a 60 anni

Più informazioni su

Giovani non più giovani che richiedono un mutuo intorno ai 36 anni, perchè prima non se lo possono permettere. La durata media del prestito si attesta sui 25 anni, questo vuol dire che per estinguerlo, a causa dell’accesso sempre più complicato a un contratto di lavoro stabile, bisogna ormai sempre più spesso superare i 60 anni e avvicinarsi quindi all’età della pensione.

Secondo l’indagine fatta dal sito mutui.it, le persone che comprano casa con un mutuo hanno superato i 36 anni, richiedono un finanziamento pari a 160.000 euro, circa il 75% del valore dell’immobile e preferiscono un tasso fisso.
La durata media del mutuo nelle regioni settentrionali cresce di 10 anni rispetto alla media, arrivando a 35 anni.

E mentre si registra una sostanziale uniformità nella richiesta di finanziamenti a rata costante (circa il 12% del totale in tutta la Penisola), emerge che al Sud si preferisce la prudenza con oltre il 54% di preferenze per il tasso fisso. Dall’indagine emerge inoltre che gli importi più alti per l’acquisto della prima casa vengono richiesti in Trentino Alto Adige (191.000 euro in media) e, a seguire, nel Lazio (185.000 euro) e in Valle d’Aosta (180.000 euro).

La Lombardia è solo sesta con 167.000 euro in media per finanziamento mentre sono decisamente più economici, per le banche, i finanziamenti per gli acquisti di immobili in Basilicata, Calabria e Molise; in queste regioni infatti chi sottoscrive un mutuo prima casa richiede in media, rispettivamente, 136.000, 129.000 e 124.000 euro.