Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Moschea, Coreis: “Serve comitato regionale che rappresenti tutto l’Islam”

Più informazioni su

Genova. Un comitato ligure che rappresenti tutte le anime dell’Islam sul territorio genovese. Questa la richiesta, anzi la denuncia di Abu Bakr Moretta, responsabile della Comunità Religiosa Islamica per la Regione Liguria, che rappresenta alcune migliaia di fedeli islamici presenti in Regione.
“Per evitare strumentalizzazioni – ha detto il responsabile Moretta – da parte di forze politiche o altre, chiediamo la costituzione di un comitato ligure che rappresenti l’Islam in tutte le sue anime al completo. La comunità che vorrebbe gestire la moschea di Genova, infatti, non rappresenta l’Islam in senso generale, la comunità senegalese cittadina non è stata neppure coinvolta, ci auguriamo la costituzione di un comitato regionale che rappresenti l’Islam per risolvere il problema”.

Moretta ha poi messo in evidenza due aspetti essenziali: regolamentare per legge i luoghi di culto islamici nella Penisola, “ora spesso organizzati in sale di preghiera senza alcun controllo”, e la formazione dei nuovi imam italiani. “Forse prima della moschea – ha detto – bisognerebbe pensare oltre alla formazione dei giovani a livello educativo e scolastico anche alla formazione degli imam in Italia, che non devono essere imam ‘fai da te’ o eletti per simpatia o importati da Paese arabi diversi dal nostro Paese”.