Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Marocchina violentata per 3 giorni: connazionale fuori dal carcere

Genova. “Non ci sono prove sufficienti per la misura di custodia cautelare in carcere”. Per questo motivo il giudice per le indagini preliminari Marina Orsini ha scarcerato Choukri B., il marocchino di 21 anni arrestato venerdì con l’accusa di violenza sessuale e sequestro di persona nei confronti di una connazionale ventenne.

La vittima ha raccontato di aver conosciuto il ragazzo al pub La Lepre, nel centro storico, dopo un drink lui l’avrebbe invitata a casa. La donna l’ha seguito, senza sapere di andare incontro ad una serata infernale.

Prima Choukri l’ha violentata, poi l’ha segregata in casa minacciando di ucciderla. Le violenze sono andate avanti per ore, finchè la ragazza non è riuscita ad uscire, recandosi velocemente dai carabinieri. I militari hanno trovato l’uomo e lo hanno arrestato con l’accusa di sequestro di persona e violenza sessuale continuata e aggravata, ma il giudice Orsini ha stabilito che non ci prove sufficienti: Choukri è nuovamente in libertà.