Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Linea Genova – Acqui, Vesco: “Risolvere i problemi al più presto”

Genova. Un viaggio in treno per provare con mano la linea Genova-Acqui Terme, già oggetto di frequenti polemiche e disservizi. L’Assessore regionale ai Trasporti, Enrico Vesco, ha scelto un regionale per andare all’incontro odierno con i vertici di Trenitalia, nella sala consiliare del Comune di Rossiglione. Sul tavolo: la discussione su una delle tratte ferroviarie più frequentate e di difficile gestione della Regione.

“Questa linea è una delle più difficili a livello regionale – ha detto l’assessore Vesco – l’incontro di oggi servirà anche per rispondere alle richieste dei numerosi pendolari che quotidianamente la usano, e che spesso si sono lamentati per un servizio ormai diventato insostenibile. Perciò chiederemo a Trenitalia di prendere immediate precauzioni al fine di migliorare una linea già messa in crisi dalle continue frane e di investire sulle infrastrutture per risolvere al meglio i problemi”.

Sulla questione bonus pendolari, oggetto di critiche da parte dei consiglieri regionali Pdl, che lamentano incoerenza e superficialità, l’assessore ha fatto presente che “Questa tratta, di competenza della Regione Liguria, è spesso usata anche dai pendolari piemontesi, che però, non essendo residenti liguri, non possono accedere ai rimborsi. Ma proprio in questi giorni con le altre regioni interessate, stiamo valutando se possa esistere una possibilità anche per loro”.

I tagli della Finanziaria metteranno a dura prova tutto il trasporto locale, anche il comparto ferroviario. “E’ un peccato, abbiamo investito molto negli anni passati per evitare aumenti di tariffe e peggioramenti del servizio, purtroppo ora, con la manovra approvata, il trasporto pubblico subirà decurtazioni inevitabili e i cittadini riceveranno un servizio pubblico non più alla loro portata”.

L’ultima battuta è sul Terzo Valico: “Un’opera indispensabile- ha detto Vesco – ci auguriamo che arrivi sul tavolo del CIPE nei prossimi giorni, del resto è stato uno dei cavalli di battaglia del Governo, speriamo che mantenga le promesse”.