Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liguria, Pdl scrive a Berlusconi: “Il ministro Fazio qui è latitante”

Regione. Il clima politico incandescente del tutti contro tutti ha contagiato anche il Pdl Ligure, che oggi, con tanto di protesta scritta e lettera al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, si scaglia pubblicamente contro il ministro alla salute, Ferruccio Fazio. Casus Belli: la visita del Ministro Fazio, prevista domani, al convegno sulla ricerca organizzato dal Galliera, “senza che ancora una volta sia riuscito a trovare il tempo per incontrare i consiglieri Regionali del Pdl” scrivono gli esponenti di centro destra in una nota.

E proprio “domani- fanno sapere – il Gruppo del Pdl non parteciperà al convegno sulla ricerca organizzato dal Galliera. Pur riconoscendo l’estremo valore scientifico dell’iniziativa dell’Ente ospedaliero che la organizza, nostro malgrado, non saremo presenti come atto di protesta nei confronti del Ministro Fazio.
Dallo scorso settembre il Gruppo del Pdl ha chiesto in tutti i modi, compreso lettere raccomandate, un incontro con il Ministro della Salute per concordare – spiegano – una strategia comune con il Governo sulle importanti decisioni che dovranno essere assunte dalla Regione Liguria in campo sanitario entro la fine dell’anno.

I cittadini liguri non dovranno pagare le inefficienze e gli errori commessi nel tempo dalla Giunta Burlando e dal suo assessore Montaldo, ma il perdurare della latitanza del Ministro Fazio nei nostri confronti ci ha costretto a scrivere una lettera al Presidente Berlusconi ed ai Coordinatori Nazionali del nostro partito nella quale si esprime tutto il nostro disagio per la situazione che si è venuta a creare. Siamo a chiedere il suo autorevole intervento – concludono i consiglieri regionali del Pdl nella lettera al presidente del Consiglio – affinché il lavoro, che quotidianamente cerchiamo di svolgere, possa essere funzionale e coerente con l’attività di Governo. L’incontro è assolutamente necessario per evitare che incomprensioni possano costituire grave nocumento alla attività del Pdl in Liguria”.