Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, manifestazione contro tagli al sociale: a rischio 30% degli operatori liguri

Genova. Protesteranno contro i tagli allo Stato sociale, le associazioni e cooperative genovesi riunite intorno al Circolo studi sul lavoro sociale “Oltreilgiardino”, che ha indetto per domani un corteo in Piazza de Ferrari contro la riduzione dei finanziamenti ai servizi sociali. Su 15 mila operatori sociali il 30 per cento potrebbe perdere il posto di lavoro. Alla manifestazione, oltre a operatori delle comunità alloggio, chi fornisce pasti e assistenza ad anziani e adolescenti, aderiscono anche Cgil, Uil e l’Unione Studenti di Genova.

“I ventiquattromila genovesi sono solo quelli presi in carico direttamente dai servizi locali, ma con gli interventi diffusi arriviamo a una persona su dieci, quindi almeno 60 mila persone a Genova perderanno qualsiasi assistenza – ha detto un portavoce di Oltreilgiardino, Mario Calbi – Il governo è convinto che tagliando la gente si arrangerà, ricorrerà ad assicurazioni e cercherà prestazioni sul mercato, ma si smantellerà l’attuale assistenza, un’infrastruttura sociale che cura anche disagi sociali”. Dopo il sit in in Piazza De Ferrari, il corteo proseguirà fino al palazzo della Prefettura per la consegna delle firme, con oltre 144 adesioni di associazioni e cooperative.