Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, i tagli snelliscono la macchina comunale: meno dirigenti, più assunzioni

Più informazioni su

Genova. Alleggerire i costi della macchina comunale senza comunque perdere la qualità dei servizi. E’ questa la ricetta che sembra emergere dal piano di razionalizzazione del Comune, per sopperire ai tagli della Finanziaria. “Si tratta dell’altra faccia della medaglia di una finanziaria che ha strozzato gli enti locali – ha spiegato il Sindaco di Genova, Marta Vincenzi, a margine della firma del protocollo d’intesa con l’Università – e che rende necessario un processo di riorganizzazione interna che possa rendere più efficente la macchina e non soltanto cercare di parare i colpi di una manovra che ha elementi di fortissima ingiustizia che altre volte abbiamo denunciato”.

Il piano dovrebbe prevedere la riduzione delle posizioni dirigenziali sotto i 100 dirigenti, attraverso l’esodo agevolato per chi ha raggiunto i 40 anni di servizio, la stabilizzazione dei precari e le nuove assunzioni nei servizi alla persona, che ha permesso di aumentare di 500 unità il numero dei posti negli asili nido e nelle scuole materne, la riqualificazione di personale da impiegare in servizi come la lotta all’evasione, e il potenziamento della centrale acquisti. “Un lavoro lungo, fatto di molti incontri – ha sottolineato il Segretario Generale, Mariangela Danzì – che tende ad un obiettivo molto importante, quello di riorganizzare la macchina comunale tenendo sempre ben presente che il capitale umano è il valore aggiunto dello sviluppo”