Quantcast
Economia

Genova, entro giugno pronto il nuovo ponte sul Polcevera

Genova. Proseguono gli interventi per il nuovo attraversamento ferroviario del torrente Polcevera, in prossimità dello sbocco a mare. Oggi sono state varate e posizionate sul fiume le due campate metalliche, lunghe 80 metri e pesanti 1300 tonnellate.
“In questo modo i treni potranno transitare ad una nuova velocità che invece oggi è limitata ad un massimo di 30 km/h- ha spiegato Gianfranco Mercatali, direttore investimenti di RFI – tramite una soluzione che garantirà la riduzione degli impegni per la manutenzione e risolverà le problematiche idrauliche in alveo. L’intervento prevede un nuovo tratto di linea lungo 600 metri, sopra la sponda sinistra, con le due campate varate oggi e un’altra campata più piccola che completa il tracciato di 25 metri circa” ha concluso Mercatali.

L’apertura del transito ferroviario è prevista per giugno 2010, ma entro dicembre 2010 i tre ponti saranno completati.
Al varo dell’opera, il ponte più lungo d’Italia, che permetterà il potenziamento delle linee con il confine francese, la Tirrenica e di valico verso la Pianura Padana, erano presenti gli assessori regionali alle Infrastrutture, Raffaella Paita, ai Trasporti, Enrico Vesco, il presidente della Regione, Claudio Burlando, oltre all’ingegnere Malacalza al cui gruppo è stato affidata l’infrastruttura.

“Da giugno quando entrerà in funzione questo viadotto – ha sottolineato Burlando – la nuova configurazione toglierà ogni motivo di esondabilità, di pericolosità idraulica, perchè tutto è costruito a norma per il piano di Bacino e, infine, consentirà di far passare le strade sotto che, in questo modo, collegheranno la viabilità del Polcevera a Cornigliano e Lungomare Canepa. Un incastro molto complicato su cui abbiamo iniziato a lavorare 4 anni fa, quando abbiamo firmato l’accordo con Ilva. Adesso l’opera ferroviaria sta per finire – ha concluso Burlando – e può dispiegarsi quella stradale, che terminerà tra 3 anni e che cambierà molto il volto di questa parte di città”.

L’investimento complessivo di Rfi per la linea sul Polcevera è di circa 22 milioni di euro, con un coofinanziamento dell’Anas per 7 milioni di euro.