Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa, esonero Gasperini spacca in due la tifoseria rossoblu

Genova. “Non me lo aspettavo”. E’ stato questo il primo commento dell’ormai ex allenatore del Genoa Gian Piero Gasperini, in merito alla notizia del suo esonero. E, forse, non se lo aspettavano neanche i tifosi del grifone che, in seguito al triste annuncio, si sono divisi tra conservatori e innovatori.

I commenti fioccano sui siti dei tifosi e sul gruppo genoano di facebook. Tanti gli addii commossi a quello che viene definito anche ” il condottiero” o colui che ha sollevato le sorti del Genoa degli ultimi anni: “non si fa così – si legge sul muro dei Grifoni.net – prima di due partite che potevano risollevarci non danno la possibilità di riscatto ad una delle persone cui dobbiamo essere riconoscenti per il miglior Genoa del dopoguerra”. E ancora: “non mi divertivo da anni a vedere il Genoa giocare così! Grazie, che peccato che sia finita così”.

Tanti però, anche i commenti che condividono in pieno la scelta della società di lasciare a casa Gasperini. Oltre allo schema tecnico tanto criticato, c’è chi lamenta una scarsa attitudine al calciomercato e chi non capisce tanto scalpore: “lo si era capito già da come ha giocato ieri sera la squadra, – commenta un tifoso sulla chat dei grifoni –  io un Genoa così brutto e senza gioco erano anni che non lo vedevo, comunque tutto ruota sempre sulla formazione, non si può mettere la stessa senza gli uomini giusti e per far vedere un genoa con un 4-4-2 bisognava andare alla Madonna della Guardia in ginocchio”.

C’è poi chi preferisce restare sul neutrale: “Noi siamo i tifosi del Genoa, ora tocca a noi dare una mano vera alla squadra senza polemiche verso nessuno. Siamo noi per primi che dobbiamo tirare fuori gli attributi e cercare come abbiamo fatto miliardi di volte di voltare pagina”.

L’avventura di Gian Piero Gasperini sulla panchina del Genoa, quindi, termina dopo quattro anni e mezzo, dividendo in due la tifoseria rossoblù. L’1-0 rifilato a Palermo è costato dunque caro a ‘Gasperson’, come da tempo viene chiamato il Liguria, per paragonarlo al mitico Ferguson che da 24 anni guida il Manchester United.

Intanto sul web c’è chi pensa ormai solo al nuovo tecnico Ballardini: “Ballardini non farà meglio di Gasperini questa è l’unica certezza – si legge sulla Gazzetta.it – Molta perplessità aleggia nell’area riguardo alla scelta di Preziosi di ingaggiare il tecnico già esonerato l’anno scorso dopo aver portato quasi in serie B la Lazio. “Il problema non è l’esonero di Gasperini,  – commenta un tifoso sul sito della gazzetta – ma prendere Ballardini… Comunque bisogna ammettere che il Genoa ha deluso molto”.

Ma c’è chi ci va giù pesante: “Come si può sostituire Gasperini con un tecnico che lo scorso anno ha lasciato la Lazio in zona retrocessione, stessa squadra che ora è in vetta alla classifica? La serie B è dietro l’angolo! Grazie Gasperini, signor allenatore e gran signore fuori dal campo!”.