Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Football americano, i giovani Predatori pronti per il torneo fivemen

Chiavari. Dopo due mesi passati a prepararsi atleticamente, studiare le formazioni e ripassare schemi, i giovani dei Predatori Golfo del Tigullio sono pronti per partecipare ai tornei Under 18 di fivemen, la versione 5 contro 5 del football americano propedeutico al football vero e proprio specialmente per i ruoli “di lancio”: quarteback e ricevitori in attacco, cornerback e safety in difesa.

Sotto la guida attenta di Alberto Malabruzzi i virgulti in arancione si stanno preparando per quella che sarà la loro prima uscita ufficiale, il bowl di Varese al quale parteciperanno Blue Storms Gorla, Puma Vimodrone, Blitz Ciriè e Seamen Milano. Ad aiutare Malabruzzi sono Massimiliano Cassinelli, che si occuperà dei quarterback, e Glauco Fantoni, che curerà la difesa e che purtroppo dovrà fare a meno dell’assistenza di Andrea Ragazzoni, impegnato insieme all’altro predatore Andrea Parri, nel campionato di Under 21 in prestito nelle fila dei Panthers Parma.

Questo l’elenco dei giocatori che partecipano al “Progetto Five Men”: Giacomo Ravera e Sandro Ranieri si alterneranno nel ruolo di quarterback, Adriano Panico sarà il centro e Mike Battilocchio sarà in linea di difesa. Questi quattro saranno probabilmente gli unici a non giocare in altre “posizioni”. “Per gli altri vale un discorso diverso – dice coach Malabruzzi -. Li abbiamo allenati in ruoli diversi perchè in caso di necessità potremo avere dei sostituti non improvvistati”.

Completano il roster Federico Spiaggi (wr, hb e db), Christian Suarez (wr), Federico Zucchi (lb), Gabriele Rapisarda (lb), Andrea Aimaretti (db), Oreste Colombo (db, lb e fb), Davide Gibertini (db) e Simone Tosini (hb, wr, db).

Notizie interessanti anche da “fuori campo”. Alessandro Biasotti è stato chiamato da Pietro Marotta, coach della nazionale Under 16, nel coaching staff del Blue Team. Un bel risultato per Biasotti, gran conoscitore di football americano e da sempre votato all’insegnamento dei principi del football ai giovani. E ottimo risultato anche per i Predatori, segno che il lavoro svolto in questi anni è stato recepito positivamente ai piani alti.

Buon risultato anche nel campo mediatico per il team arancione. Sergio Brunetti, il responsabile dell’Ufficio stampa dei Predatori, è stato chiamato a far parte della Communication and Media Commission, l’organismo di prossima costituzione in seno alla Federazione Europea che si occuperà di tracciare le linee guida e di coordinare i rapporti con i mezzi di comunicazione da parte delle Federazioni locali. Altro segnale di ottima organizzazione all’interno del team del Tigullio.