Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fisco Amico per insegnare ai giovani le buone regole del vivere civile

Genova. “Fisco Amico” è un progetto organizzato dall’Agenzia delle Entrate per insegnare ai ragazzi che il fisco è un amico e non un qualcosa di cui avere paura. “I giovani sono il motore della nostra società ed è giusto che siano preparati ad affrontare anche le problematiche della vita. Tra queste il fisco è una delle più importanti – ha spiegato Franco Latti, direttore generale Agenzia delle Entrate Ligure – in tutte le comunità il pagamento dei tributi è lo strumento essenziale per garantire i servizi. Imparare già da giovani questo principio, che poi in età matura qualche volta si dimentica, è fondamentale”.

“Fisco Amico” è una presenza dell’Agenzia delle Entrate presso le scuole, con la collaborazione fattiva dei presidi e dei professori. “Illustriamo il fisco, le tasse come necessità di partecipazione dei cittadini alle spese dello stato per poi avere dei servizi – ha continuato Latti – i ragazzi hanno aderito all’iniziativa con molto entusiasmo e alla fine del programma hanno presentato i lavori sulla loro visione del fisco, quelli che hanno preso parte al concorso”.

Presenti alla premiazione di questa mattina numerose autorità locali, fra cui i rappresentanti dei comuni di Varazze, Albenga e La Spezia, vincitori del concorso. Il primo premio è infatti andato alla Scuola Primaria di Carenda di Albenga, con il puzzle “Giochi con me?”, mentre si è piazzato al secondo posto il video realizzato dall’Istituto Boselli di Varazze. Terzi ex aequo la scuola primaria di Leca, con il suo libro tridimensionale “Extraerario straordinario” e la scuola media Guzman della Spezia che ha prodotto delle tavole a colori.