Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Demolizione edificio di via Giotto, Burlando: “Abbiamo la soluzione, serve ok demanio” foto

Sestri Ponente. In attesa della riunione di domani con il Prefetto, Claudio Burlando, commissario straordinario per l’emergenza maltempo in Liguria, ha fatto un sopralluogo nella delegazione genovese di Sestri Ponente, in particolare, per visionare il civico 15 di Via Giotto, casus belli del litigio a distanza tra Guido Bertolaso e Marta Vincenzi, avvenuto poco meno di un mese fa. Ritenuto pericoloso e da demolire al più presto, il palazzo di via Giotto ha alle spalle però un contenzioso legale che dura da vent’anni tra il Demanio e gli inquilini che lo abitano, su cui gli enti locali non hanno molti margine di intervento.

“Tutti i tecnici concordano sulla demolizione – ha detto Burlando – il problema è mettere fine a questo contenzioso legale. Se riuscissimo a convincere il demanio a rinunciarvi, potremmo procedere a indennizzare gli inquilini, dando loro il corrispettivo del valore immobiliare oppure fare una permuta con gli alloggi di proprietà di Arte nell’area dell’ex Manifattura Tabacchi, più una buonuscita di 40 mila per le spese di trasloco, come da legge regionale”. Quanto ai tempi, dipenderà tutto dalla querelle tra inquilini e demanio: “Se si riuscisse ad arrivare a un accordo transattivo – ha concluso Burlando – potremmo rimuovere questo elemento preoccupante per la sicurezza, anche sen non è l’unico”.