Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Crisi, Fmi: “Nel mondo 34 milioni di disoccupati in più in tre anni”

Più informazioni su

Regione. La crisi economica ha distrutto 30 milioni di posti di lavoro nel mondo. E’ il dato che ha fornito il direttore generale del Fondo monetario internazionale, Dominique Strauss-Kahn. “Il mondo ha perso 30 milioni di posti di lavoro a causa della crisi mondiale, e le previsioni per i prossimi anni sono di oltre 400 milioni di posti di lavoro da creare per le nuove generazioni alla ricerca di un primo impiego”, ha detto Strauss-Kahn intervenendo al Forum internazionale dello sviluppo umano di Agadir. Il numero uno del Fmi ha quindi lanciato un appello perché il lavoro diventi “la priorità della nuova mondializzazione”.

Secondo l’Organizzazione internazionale del lavoro, il mondo conta ora 34 milioni di disoccupati in più rispetto al 2007, all’inizio della crisi finanziaria, per un totale di circa 210 milioni di persone senza lavoro in tutto il mondo. Le stime per il futuro parlano della necessità di creare nel corso dei prossimi 10 anni 440 milioni nuovi posti per far fronte alle richieste di occupazione. Riferendosi al G20 Strauss-Kahn ha poi sottolineato che ”bisogna fare molto di più per quanto riguarda la vigilanza sul settore bancario. Si possono avere le migliori regole del mondo ma se non si vigila sulla loro attivazione, allora è tutto inutile”.