Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Comunità islamica in fermento, Maiolese a Moretta: “In Liguria comitato dei centri islamici già da 12 anni”

Più informazioni su

Genova. Botta e risposta (a suon di accuse) nella comunità islamica cittadina. Ieri il responsabile della Comunità Religiosa Islamica per la Liguria, Abu Bakr Moretta, aveva denunciato il non coinvolgimento del Coreis Liguria nel processo decisionale di costruzione della nuova moschea di Genova, chiedendo anche la costituzione di un comitato rappresentativo di tutto l’Islam in Liguria prima d’iniziare l’edificazione del luogo di culto. Oggi, a margine dell’incontro che ha visto protagonisti i giovani ebrei e musulmani, è arrivata la replica direttamente dal portavoce della comunità musulmana genovese, Alfredo Maiolese, da sempre in prima linea per la questione moschea.

“Nell’Islam non c’é una struttura gerarchica sul territorio, ogni comunità cittadina è libera di organizzarsi. La comunità del Senegal è già rappresentata nel consiglio islamico di Genova. In Liguria c’é già da 12 anni un comitato dei centri islamici, il Co.Mu.L. La comunità islamica di Genova – ha detto Maiolese – precisa che non esiste nella religione musulmana una struttura gerarchica e dottrinale come in quella cristiana. Ognuno è libero di organizzarsi liberamente in associazioni come previsto dalla Costituzione Italiana. Siamo presenti sul territorio da molti anni, la comunità del Senegal partecipa alle nostre attività così come il Co.mu.l da 12 anni – ha continuato – e richiediamo ai nostri fratelli di poter intervenire alle nostre decisioni. Per poter far parte della nostra assemblea richiediamo alcune condizioni. Che le associazioni esistenti o neo costituite – ha concluso Maiolese – abbiano una realtà operativa al servizio della comunità sul territorio; che abbiano esperienza di lavoro, nonché una sede operativa, e che seguano i principi tradizionali dell’Islam e che naturalmente rispettino le leggi della Repubblica Italiana”