Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cimameriche Film Festival, la rassegna cinematografica della migrazione e del gusto

Tigullio. Torna Cimameriche Film Festival, da domani fino all’8 dicembre, manifestazione legata al territorio ligure, alle sue storie di migrazione e tradizioni sociali, culturali, artistiche ed enogastronomiche.

Il Circolo del Cinema Lamaca Gioconda di Chiavari consolida così la sua collaborazione con le istituzioni del territorio, la Regione Liguria, i Comuni di Lavagna e di Sestri Levante, valorizzando le peculiarità del territorio ligure, crocevia sul mare, con le sue storie di migrazione, la conoscenza dei suoi patrimoni, le sue risorse eno-gastronomiche espressione profonda della cultura del luogo. Numerosi gli eventi in programmazione a Sestri Levante, dove si svolgerà la cerimonia di premiazione conclusiva del Festival.

Cimameriche è una preziosa occasione per presentare pellicole nazionali ed internazionali di diverso genere, di spessore artistico e culturale, capaci di coniugare migrazioni di andata e ritorno, cucina esportata/importata e contaminata, cinema al di là e al di qua dei mari. Cinema, terre e gusto, un ulteriore confronto tra le molteplici sfaccettature per trasmettere messaggi, utilizzando film ed eventi di qualità.

Nove giorni di programmazione nei comuni di Chiavari, Lavagna, Sestri Levante e Genova, che prevedono la proiezione di trenta pellicole, suddivise in cinque sezioni tematiche. Gli obiettivi del festival, cioè “riportare a casa” artisti d’oltreoceano, nati o la cui storia, tradizione, patrimoni culturali e linguistici appartengono al territorio ligure e proporre l’immagine del Tigullio come location cinematografica, hanno permesso una sempre maggiore sinergia fra la nostra cultura e le culture ospitanti ed ospitate, ed ancora forti sono le potenzialità di sviluppo.