Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Caso Cassano: Palombo incontra Garrone, la squadra lo rivuole in campo

Genova. Non c’è tempo per elaborare e riflettere la sconfitta di ieri sera al Tardini contro il Parma. Oggi è già l’antivigilia della partita casalinga che i blucerchiati affronteranno domenica pomeriggio contro il Chievo.

Oggi pomeriggio i blucerchiati si troveranno sul campo di allenamento e dopo aver analizzato i problemi incontrati nel match di ieri sera, si concentreranno sulla prossima sfida.

Ma la Sampdoria in queste settimane continua a giocare una doppia sfida: quelle sul campo e quelle fuori dal campo e che vede come duellanti il presidente Garrone e Cassano. Quest’ultima, fino a questo momento, è sembrata solo una questione interna tra le due diverse personalità: decisa e autorevole quella del presidente, irrascibile e volubile quella di Cassano.

La notizia che era trapelata in questi giorni, ma che ora ha avuto un’ulteriore e decisiva conferma, è che la squadra è intervenuta in questa querelle che separa i due contendenti. Il capitano Angelo Palombo ha chiesto infatti un incontro al presidente del club per tentare una mediazione sul caso Cassano, incontro che potrebbe concretizzarsi quanto prima, caldeggiato non solo da Fantantonio ma da tutti i suoi compagni.

Cassano, che attraverso il suo procuratore Giuseppe Bozzo ha depositato in Lega un controricorso per difendersi anche in sede di arbitrato, confida dunque nella squadra per riuscire a ottenere di nuovo il posto sul campo. Sul fatto che la mancanza di Cassano si senta nel gioco dei blucerchiati non ci sono dubbi e la dimostrazione si è avuta anche ieri sera. In queste ore si sta comprendendo che i suoi compagni necessitano la sua presenza anche nello spogliatoio, forse anche a causa della sua volubile umanità.