Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, Promozione: la cronaca della sconfitta della Voltrese a Finale foto

Finale Ligure. La pioggia caduta ininterrottamente durante l’intero incontro ha condizionato non poco la sfida tra Finale e Voltrese Vultur, valida per la 7° giornata del campionato di Promozione. Il prato del Felice Borel si è inevitabilmente trasformato in una sorta di acquitrino. Ne hanno risentito in particolare i locali, impossibilitati a giocare palla a terra, dato che le pozzanghere hanno spesso interrotto le loro geometrie. I gialloblu, per oltre un tempo, hanno resistito sul pari, capitolando ad inizio ripresa.

Le condizioni del campo rallentano la manovra delle due squadre e la cronaca è scarna. Al 3° Mantero ferma irregolarmente Badoino: punizione, Olivieri calcia alto. All’11° lo stesso Olivieri nella propria trequarti non riesce a rinviare, Cardillo sulla destra prende palla e crossa in area dove Icardi non ci arriva. Poco dopo il difensore finalese finisce sul taccuino del direttore di gara per un intervento da dietro in scivolata su Cardillo.

Il Finale prova a spingere e al 17° Olivieri calcia in area un punizione cercando Ferrari, ma Bruzzone di testa lo anticipa. Nell’azione seguente Kryemadhi serve in verticale Capra che dalla destra prova il diagonale ma non riesce ad alzare il pallone che, rallentato da una pozzanghera, è facile preda di Ivaldi.

Al 20° Icardi cambia gioco servendo Venzano, questi tocca a Cardillo che va al tiro dai venticinque metri: alto. Al 21° Ferrari dalla sua metà campo lancia lungo per Rossi, il quale serve in mezzo per Capra che non ci arriva. Il passaggio, però, è stato deviato: angolo dalla destra, in area Rossi cade a terra dopo un contatto con Mantero. Per Venditti è calcio di rigore. Placate le lamentele ospiti, Capra va sul dischetto. Il suo tiro è potente ma centrale e a mezz’altezza: Ivaldi resta in piedi fino all’ultimo e riesce a respingere. Per i giallorossi continua la maledizione stagionale dei calci di rigore: è il quinto errore in partite ufficiali.

Scampato il pericolo la Voltrese prova a farsi avanti. Cardillo conquista un fallo ai venticinque metri. Egli stesso va sul pallone e con una bella esecuzione aggira la barriera, ma il pallone esce di un soffio alla sinistra di Porta, dando l’illusione del goal a molti spettatori.

Il Finale replica con un rasoterra di Scalia che si spegne a lato. Al 32° c’è un calcio da fermo sulla destra per i gialloblu: Mantero scodella in area, Olivieri allontana di testa anticipando Cardillo, il pallone perviene ancora a Mantero che crossa, Porta in presa alta se ne impossessa.

Sull’altro fronte Fortunato vede Capra ben appostato e lo serve, i difensori genovesi chiedono il fuorigioco ma si prosegue e il fantasista giallorosso controlla, si gira e conclude sul primo palo impegnando Ivaldi in una parata in due tempi.

Negli ultimi scampoli della prima frazione la Voltrese si fa avanti con un’azione manovrata da Virzì che con un traversone carca Cardillo, bravo a crederci e a fermare il pallone prima che esca; il numero 10 gialloblu dribbla Fortunato e crossa, in area svetta Icardi che centra il palo. L’azione prosegue con il tiro di Venzano ribattuto dalla difesa. Il Finale tira un sospiro di sollievo e si fa ancora notare con un debole tiro di Rossi e un lancio in verticale di Ferrari sul quale c’è un doppio liscio dei giocatori ospiti e la sfera perviene a Rossi, il quale cerca l’assist per Capra ma sbaglia misura.

La prima iniziativa della ripresa è di marca voltrese con un lancio lungo di Bruzzone a cercare Icardi che al limite dell’area è solo ma non aggancia e scivola. Poi sale in cattedra il Finale, deciso a fare sua l’intera posta. Ferrara tocca per Puddu che dalla sinistra mette in mezzo, Bruzzone di testa allontana.

Al 6° Capra è bravo a muoversi bene al limite dell’area, va via ad un paio di avversari e serve un ottimo cross per Rossi che, davanti alla porta, prova il tocco vincente: gran riflesso di Ivaldi che respinge con il piede. E’ il preludio al goal che giunge tre minuti dopo: cross dalla destra di Kryemadhi, Virzì prova ad opporsi e il pallone si impenna, spiovendo nell’area piccola dove Ferrari fa valere la sua stazza e di testa appoggia in rete. Il capitano finalese corre a festeggiare sotto la tribuna e lo fa tuffandosi in una pozzanghera.

Guadagnato il vantaggio, il Finale continua a fare il gioco. Al 16° punizione dalla sinistra di Capra per Ferrari, salito per cercare il colpo di testa, Di Donna lo anticipa. Al 20° torna a farsi vedere la Voltrese: angolo dalla sinistra, sull’altro lato Venzano prova il tiro al volo, il pallone di controbalzo è diretto in porta, Rossi salva la situazione deviando in corner.

Mentre si accendono i riflettori, Rossi è bravo a lanciare Capra che scatta sulla sinistra ma perde il tempo giusto per battere a rete: Alloisio e Icardi lo chiudono. Giallorossi ancora pericolosi al 32° con un angolo calciato da Capra per Rossi che di testa nell’area piccola cerca di infilare il pallone in rete ma Venzano, appostato sul primo palo, devia nuovamente in corner.

La Voltrese vede sfumare la possibilità di strappare un punto e si innervosisce. Venditti prova a tenere la partita in mano ricorrendo al cartellino giallo. I locali paiono controllare la situazione senza grossi problemi. Al 41° Badoino va al tiro contrastato da Bianchi, la palla si alza ed esce a lato. Gli animi si scaldano ancor di più per un intervento di Ferrari su Mori.

Al 44° l’arbitro fischia un fallo agli ospiti che non gradiscono la decisione. La conseguente punizione è calciata rasoterra da Badoino: trafigge la barriera ma Ivaldi blocca a terra. Nel lungo recupero non si segnalano azioni da rete ma solamente un parapiglia che si accende nella metà campo finalese. Ne fa le spese Mori che viene espulso per aver scalciato a terra Olivieri. Quest’ultimo, dopo il fischio finale, vuol chiarire il discorso con l’avversario e viene tenuto dai compagni; l’arbitro, dal canto suo, esce dal campo circondato dagli ospiti che hanno più di un qualcosa da ridire.

Il tabellino:
Finale – Voltrese Vultur 1 – 0 (p.t. 0 – 0)
Finale: Porta, Fortunato, Puddu, Badoino, Ferrari (capitano), Olivieri, Kryemadhi (s.t. 49° Barducci), Scalia, Rossi, Capra (s.t. 42° Perlo), Ferrara. A disposizione: Genta, Lugaro, Abate, Calò, Piccinino. All. Buttu.
Voltrese Vultur: Ivaldi, Alloisio, Bruzzone (capitano), Castagnoli (s.t. 31° Bianchi), Virzì, Di Donna, Mantero, Icardi, Venzano, Cardillo (s.t. 26° Mori), Bozzolo (s.t. 14° Altamura). A disposizione: Colombi, Di Capita, Ilari, Beltran. All. Robello.
Arbitro: Daniele Venditti (La Spezia). Assistenti: Roberto Margheritino e Giulio Fantino (Savona).
Reti: s.t. 10° Ferrari (F).
Espulsioni: s.t. 48° Mori (V).
Ammonizioni: p.t. 13° Olivieri (F), 22° Ivaldi (V), 36° Ferrari (F), s.t. 31° Icardi (V), 40° Mantero (V), 48° Alloisio (V).
Calci d’angolo: Finale 6, Voltrese Vultur 4.
Fuorigioco: Finale 6, Voltrese Vultur 2.
Recupero: 1′, 5′.