Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, Genoa: il dinamismo non basta, sconfitta per 1 a 0 a Palermo

Più informazioni su

Palermo. Dopo quattro sconfitte consecutive tra campionato e coppe, il Palermo riesce a conquistare la vittoria proprio contro il Grifone, che ha giocato però una discreta partita. Un Genoa che si è presentato al Barbera spigliato e che ha avuto in Luca Toni, fischiatissimo dai suoi ex tifosi, una spina nel fianco della difesa rosanero.

Il Palermo nel primo tempo ha giocato sicuramente una buona partita, e anche quando lasciava l’iniziativa ai rossoblu riusciva poi velocemente a contrattaccare grazie alle giocate di Pastore, Ilicic e Pinilla. Proprio quest’ultimo ha trovato il goal del vantaggio al 42’ minuto del primo tempo, giocata dell’ottimo Balzaretti, sontuoso colpo di tacco di Pastore che trova il corridoio in cui si infila Pinilla che in diagonale infila Edoardo.

Il secondo tempo il Palermo ha decisamente arretrato il proprio raggio d’azione e il Genoa ha imposto i ritmi di gioco. Mesto ha sfiorato la traversa al 25’ minuto con un gran tiro dalla distanza. Al 31’ è il turno di Destro, entrato al posto di Rudolf, che con un bel colpo di testa impegna l’estremo difensore palermitano, impegnato poi anche al 35’ da Veloso.

L’ultima ghiotta occasione creata dal Grifone è proprio allo scadere: al terzo minuto di recupero il subentrato Boakye tira fuori da buona posizione mettendo i brividi al Barbera.

Con questa sconfitta il Genoa rimane a 11 punti, a soli tre punti dall’ultimo posto in classifica. L’inizio stagione dei rossoblu è stato piuttosto tribolato, con l’infermeria costantemente piena anche di giocatori cui la società e mister Gasperini contavano e contano molto. La classifica rimane molto corta e con un paio di vittorie si può risalire la china. Mercoledì prossimo si ritorna in campo, il Genoa nel catino di Marassi ospiterà il Bologna dell’ex Di Vaio. Ora il Grifone non può più permettersi di sbagliare.