Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio femminile, serie B: Bogliasco Pieve sei volte a segno, ora è terzo

Bogliasco. Il Bogliasco Pieve fa sul serio: terza vittoria di fila con un gioco convincente e a tratti spettacolare. Il risultato rotondo ottenuto a scapito delle umbre del Marsciano è stato certamente favorito dalla partenza sprint delle biancocrociate, abili e fortunate ad andare in goal al primo tentativo. Pronti via: Ferraccioli sfonda sulla fascia e viene fermata in corner da una bella chiusura di Turnone; il corner battuto magistralmente da Ilenia Baldisserri mette Maria Laura Beltrandi in condizione di mettere a frutto il suo pezzo migliore: grande elevazione ed incornata potente che non lascia scampo all’incolpevole numero uno ospite.

Il Bogliasco spinge ed al 13° va ancora in rete, grazie ad un perentorio assolo di Ariel Ferraccioli: slalom in area ed estremo superato con un preciso diagonale. Le ospiti accusano il doppio colpo, che in effetti stenderebbe chiunque, a livello morale: il Bogliasco ha il merito di insistere per cercare di chiudere il match. Ancora la scatenata Ferraccioli riesce ad incunearsi nei sedici metri, concludendo in corsa e mandando la sfera a scheggiare la traversa. Dopo una terrificante botta al volo di Silvia De Blasio, con pallone che accarezza il montante, ed un presunto atterramento in area di Marta Basso ad opera di un difensore, le biancocrociate mettono in ghiaccio il risultato con un’azione fotocopia della prima segnatura: ancora corner dalla sinistra e cross teso della specialista Baldisserri per il nuovo dirompente stacco di Beltrandi che impatta di giustezza e rende vano il tentativo di Gammarota.

Il difensore centrale locale non si accontenta ed al 15° della ripresa va a confezionare la sua tripletta: sugli sviluppi di una ben concertata punizione dalla trequarti la difesa libera debolmente, la sfera staziona in area, se ne impossessa Beltrandi che si gira come un centravanti e realizza di potenza. Subito dopo è Nietante che si presenta in diagonale a tu per tu con il portiere umbro. La conclusione è decisa, la mira è sbagliata, sfera a fil di palo. Il mister inizia il valzer dei cambi, sostituendo entrambi gli esterni: prima Nietante lascia il posto a Massa, poi Ferraccioli viene avvicendata da Romeo che torna in prima squadra dopo una lunghissima assenza.

Al 23° proprio Massa è lanciata a tu per tu con Gammarota, l’assistente lascia andare l’azione, bravo è l’arbitro Feraudo a prendere l’iniziativa e a fischiare il netto offside sfuggito al suo collaboratore. Al 25° accade la stessa cosa: Marta Basso si fa trovare pronta sull’assist di Zoppi, si alza la bandierina dell’assistente, ancora una volta sconfessato dal direttore di gara, Basso prende la mira ed insacca. Un goal che scaccia un vero incubo: Marta non segnava infatti da un campionato intero, importante che finalmente si sia potuta sbloccare, lei abituata nei tornei precedenti a finire quasi sempre in doppia cifra.

Un minuto dopo Basso potrebbe fare doppietta, ma il suo pallonetto sfiora il palo. Poi si assiste ad un altro missile terraaria al volo di una stupefacente Silvia De Blasio. Le umbre sfiorano il goal della bandiera nel finale, ma il tentativo di lob della punta gialloblu non supera una attenta Rossi. Ad un quarto d’ora dal termine Basso lascia il posto a Francesca Favilli, che rientra in prima squadra dopo due lunghi anni di stop, frutto di due operazioni al ginocchio e di una lunghissima riabilitazione. Quasi allo scadere, o per meglio dire, in piena “zona Zoppi”, Giovanna decide di battere a modo suo una punizione dai venti metri: traiettoria maligna a scendere, nulla da fare per la brava Gammarota.

Finisce 6 a 0, un risultato importante, che proietta il Bogliasco Pieve in una zona di classifica decisamente interessante. Ora ci saranno due fine settimana di sosta, utili per ripassare lezioni di tattica e ancor più per recuperare qualche atleta dalla pienissima infermeria. Probabile l’organizzazione di un paio di amichevoli.

Il Bogliasco Pieve allenato da Roberto Minoliti ha giocato con Rossi, Ferraccioli (s.t. 24° Romeo), De Blasio, Nicoli, Beltrandi, D’Annunzio, Librandi, Zoppi, Basso (s.t. 30° Favilli), Baldisserri, Nietante (s.t. 20° Massa); a disposizione Conigliaro, Malara, Camisassi, Boggero.

I risultati della 6° giornata, nella quale non ci sono state vittorie esterne:
Bogliasco Pieve – Anspi Marsciano 6 – 0
Hispellum – San Zaccaria 2 – 1
Olimpia Forlì – Castelvecchio 1 – 0
Packcenter Imola – Spezia 1 – 0
Villacidro – Olimpia Vignola 0 – 0
ha riposato: Arezzo

Il Bogliasco Pieve si trova a 5 lunghezze dalla vetta, con una partita in più da giocare rispetto alla capolista:
1° Packcenter Imola 15
2° Olimpia Forlì 11
3° San Zaccaria 10
3° Bogliasco Pieve 10
5° Hispellum 10
6° Villacidro 8
7° Olimpia Vignola 8
8° Spezia 5
9° Castelvecchio 3
10° Arezzo 2
11° Anspi Marsciano 1
San Zaccaria, Bogliasco Pieve, Villacidro, Spezia, Castelvecchio e Arezzo hanno giocato una partita in meno.

Le partite del 7° turno, in programma domenica 5 dicembre:
Anspi Marsciano – Arezzo
Castelvecchio – Villacidro
Olimpia Vignola – Bogliasco Pieve
San Zaccaria – Packcenter Imola
Spezia – Olimpia Vignola
riposa: Hispellum