Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Basket, B d’Eccellenza: l’Autorighi Lavagna si arrende al Savona

Lavagna. E’ andato alla Gelfresco Savona l’atteso scontro ligure tra due compagini in ottima forma. L’Autorighi si è arresa ad una rivale che ha saputo tirare fuori la giusta grinta e determinazione per vincere partite di questa caratura.

Le ospiti partono subito forte bucando, con Scrignar prima e Besagni poi, la difesa delle padrone di casa. Le lavagnesi però riescono a proporre il contrattacco e trovare buoni canestri con Morselli ed una Zampieri subito ispirata. Il gioco è rapido da entrambe le parti e si vedono veloci cambiamenti di fronte. La partita è bella ed emozionante come ci si aspettava. Le locali cominciano subito con la loro difesa forte ed aggressiva ma le savonesi non sono da meno. Besagni è un colosso sotto canestro e recupera rimbalzi importantissimi. Ciriminna segue a vista Zampieri e le mette continua pressione. Gli arbitri, autori di una buonissima direzione di gara, sono fiscalissimi e sanzionano ogni contatto. La prima giocatrice a farne le spese è Babino che solo dopo 4 minuti di gioco ha già collezionato 3 falli. Il quarto continua con buone azioni da parte di entrambe le formazioni ma sono le ospiti a dimostrare una migliore vena realizzativa e a chiudere sul + 6 la prima frazione.

La seconda frazione di gioco continua sulla falsa riga della prima. La formazione di casa cerca di aumentare l’aggressività difensiva ma non ci riesce, se non compiendo falli che vengono sanzionati dai due direttori di gara. Poco dopo la metà del tempo le lavagnesi sono già a quota 4 falli di squadra. Le savonesi continuano a pungere anche contro la zona proposta da coach De Santis e vanno sette volte dalla lunetta fruttando il bonus a proprio vantaggio mettendone 11 su 14. Il quarto si conclude sul + 8 per la Gelfresco.

Al rientro dalla pausa lunga le savonesi sembrano ancora più determinate e convinte a portare a casa i due punti. Fantoni trova il suo primo canestro ma è anch’essa gravata di falli ed appare piuttosto nervosa. Fortunato e Zampieri cercano di scrollare le compagne ma le ospiti non mollano ed anzi riescono ad incrementare il vantaggio. Besagni colpisce con buone azioni, Scrignar punge con due contropiedi ed a 2’50” dall’ultimo intervallo Savona è sul + 11. Il quarto si conclude sul 39 a 47 per le biancoverdi.

L’ultima frazione di gioco è frenetica, con le padrone di casa che provano a pressare subito a tutto campo. Le savonesi non si fanno però trovare impreparate e si districano tra i raddoppi con sicurezza, riuscendo anche a colpire in superiorità numerica. A 6’37” dal termine dell’incontro Fantoni protesta contro gli arbitri e subisce un fallo tecnico che sancisce per lei la fine della sua partita. Casto piazza un altro tiro pesante che porta le ospiti a 3’20” dal termine sul +17. Le biancoblu sembrano non avere più la forza per reagire. Ci prova la solita Zampieri ma oramai il divario numerico tra le due formazioni è troppo ampio per concedere ancora speranze all’Autorighi. Pollari butta nella mischia anche la giovane Arianna Marchetti e a 2’11” dalla fine dell’incontro il tabellone segna 19 punti di scarto.

Il tabellino:
Autorighi Lavagna – Gelfresco Savona 49 – 65
(Parziali: 12 – 18, 25 – 33, 39 – 47)
Autorighi Lavagna: Zampieri 18, Fortunato 14, Principi 4, Morselli 4, Fantoni 3, Russo 3, Tesserin 2, Carbone 1, Annigoni, Gaiaschi ne. All. De Santis.
Gelfresco Savona: Besagni 25, Scrignar 18,  Ciriminna 10, Casto 8, Grillo 3, Babino 1, Iannuzzi, Debenedetti, Marchetti, Ariu ne. All. Pollari, aiuto all. Napoli.
Arbitri: Alessandro Beffumo e Gabriele Venuti (Milano).

La New Basket A-Zena Genova ha ormai messo da parte ogni velleità di classifica, dopo aver ceduto anche al Moncalieri al termine di un incontro dagli aspetti molto contraddittori.

Dopo un discreto primo quarto le ragazze di coach Vignati dal 13°, avanti 19 – 15, inspiegabilmente si bloccano sbagliando tutto il possibile. Al 19° il fattaccio: sul 19 – 28 viene annullato un canestro di Flandi, il primo della squadra dopo oltre sette minuti, e le proteste di Vignati portano prima ad un fallo tecnico e poi all’espulsione. Sembra l’inizio della fine ma le ragazze genovesi, pur faticando oltre ogni limite in attacco, riescono addirittura a passare in vantaggio al 32°: 38 – 37 con un parziale di 19 – 6.

Gli ultimi otto minuti sono vissuti punto a punto ma ancora una volta le rosanero devono imprecare contro se stesse: contropiedi sbagliati e una sciagurata prestazione dalla lunetta, mentre dall’altra parte due provvidenziali bombe di Piccionne consentono alle ospiti di tornare a casa con due punti che “valgono doppio”.

Il tabellino:
New Basket A-Zena Genova – Azzurra Moncalieri 48 – 52
(Parziali: 14 – 14, 19 – 31, 32 – 37)
New Basket A-Zena Genova: Turra 8, Lanari, Canepa 6, Bracco ne, Scozzari 5, Flandi 7, E. Marciano 16, Giorato 2, D. Marciano 2, Mandonico 2. All. Vignati.
Azzurra Moncalieri: Cresto 2, Bianco 10, Piccionne 9, Thompson 2, Ferraris 3, Valguarnera 12, Salvini 14, Sandiano. All. Cardile.
Arbitri: Andrea Capponi e Mario De Giorgi (La Spezia).

I risultati della 7° giornata, nella quale ci sono state 3 vittorie interne e 2 esterne:
B&P Costa Masnaga – Basket Team Cantù 81 – 52
Autorighi Lavagna – Gelfresco Savona 49 – 65
Sabiana Vittuone – Stars Novara 55 – 38
Conad Cossato – Starlight Valmadrera 68 – 56
New Basket A-Zena Genova – Azzurra Moncalieri 48 – 52
ha riposato: Pallacanestro Torino

Lo scontro al vertice è andato al Cossato e ora al comando c’è una coppia. La classifica del girone A1:
1° Starlight Valmadrera 12
1° Conad Cossato 12
3° Gelfresco Savona 10
4° Autorighi Lavagna 8
5° Pallacanestro Torino 6
5° Azzurra Moncalieri 6
5° B&P Costa Masnaga 6
8° Stars Novara 4
9° Sabiana Vittuone 4
10° Basket Team Cantù 2
11° New Basket A-Zena Genova 0
Starlight Valmadrera, Conad Cossato, Sabiana Vittuone e New Basket A-Zena Genova hanno giocato una partita in più.

Sabato 27 novembre alle ore 20,30 l’Autorighi Lavagna sarà ospite dell’Azzurra Moncalieri. Fine settimana di riposo, invece, per la New Basket A-Zena Genova.