Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Vincenzi, polemica con Viminale: “Gli ultras non dovevano arrivare in citta’”

“Sono andata allo stadio con la paura – ha detto il sindaco Vincenzi a margine della cerimonia di attribuzione della bandiera di combattimento alla ‘Andrea Doria’ – Ho visto bambini fuggire. Mi ha fatto male, doveva essere una festa dello sport e invece è stata rovinata. Genova ne esce ferita ma a testa alta”. E ha poi aggiunto, polemicamente: “Il ministero degli interni non ha saputo valutare il problema e soprattutto la pericolosità dei tifosi a cui non doveva essere consentito l’accesso alla città. Ho anche cercato di calmare i tifosi serbi ma mi hanno lanciato una bottiglietta. A qual punto li avrei presi a schiaffi. Sono indignata per come si sono comportati. Ho preso il telefono e ho chiamato la questura. Mi hanno detto che li stavano contenendo. Che non si trattava di tifosi di calcio, ma di delinquenti e terroristi. Subito ero perplessa per come si stava gestendo l’ordine pubblico, ma poi ho capito che era la scelta giusta quella del contenimento”