Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Viceministro Urso: “Piattaforma logistica tra Genova-Tianjin per promuovere Made in Italy”

Più informazioni su

Genova. Il corridoio doganale marittimo tra il porto di Tanjin, il più grande nel nord della Cina, e quello di Genova è una delle priorità per valorizzare il prodotto Made in Italy. Il viceministro per lo sviluppo economico Adolfo Urso è tornato a ribadire l’importanza della piattaforma logistica concludendo i lavori del Forum promosso dal Comitato Leonardo svoltosi oggi in Campidoglio. Nei prossimi anni si stima che saranno le rotte commerciali verso il Sud Est del mondo a veicolare il prodotto italiano.

“Puntiamo sulla Cina, con la piattaforma logistica tra il porto di Genova e quello di Tianjin – ha rimarcato il viceministro – In Kazakistan invece attraverso la Simest stiamo realizzando un corridoio commerciale nell’interoporto di Aktau con il porto di Ravenna, mentre in Marocco l’asse è quello tra Genova e Livorno e Tangeri. Ed altre piattaforme sono allo studio, come quella di Manaus in Brasile. Questa è la strada migliore per far penetrare i nostri prodotti verso quelle aree del mondo che crescono di più”. Per Urso “questo sarà l’anno del recupero dell’export: potremmo chiudere l’anno con una crescita del 12 per cento, grazie alla forte crescita soprattutto in Cina e recuperando così i due terzi di quanto perso l’anno scorso”.

Il prodotto nostrano, come dimostrato dalla ricerca dell’Ispo commissionata dal Comitato Leonardo e presentata oggi, viene sempre più percepito come esempio di alta qualità e per raggiungere i nuovi mercati emergenti è stato lanciato un piano per la costituzione all’estero di 10 piattaforme logistiche, corridoi doganali che permettono al Made in Italy di arrivare su una corsia preferenziale. Nel 2010 saranno movimentati dai porti liguri 10 milioni di tonnellate, 800 mila contenitori. Si conta che attraverso il sistema “Smart & Secure Trade Lanes” saranno snellite le pratiche doganali Italia-Cina.