Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sopraelevata: morì contro guard-rail, indagine giudiziale in corso

Genova. Nella mattinata di domenica 24 ottobre, sarà compiuto un esperimento giudiziale per visionare il guard-rail della Sopraelevata, nel punto in cui il 12 settembre 2006 avvenne l’incidente in cui morì la 28enne Elektra Piras. Saranno presenti all’evento il gip Roberto Fucigna, il suo consulente e quello di parte. L’obiettivo è quello di verificare la regolarità del guard-rail e se, in particolare, la lamiera è curvata verso l’interno o l’esterno.

A questo scopo, saranno scattate foto e verranno effettuate misurazioni. L’incidente mortale avvenne mentre la giovane, in sella al suo scooter, si stava dirigendo verso ponente. Dopo aver perso il controllo del motoveicolo, la Piras si schiantò contro i bordi del guard-rail che le causarono gravissime lesioni uccidendola sul colpo. In quella occasione, il traffico in direzione di Sampierdarena, rimase congestionato per oltre tre ore.

La polizia municipale lanciò anche un appello a eventuali testimoni per poter ricostruire l’accaduto. Il pm Valeria Fazio che condusse le indagini chiese l’archiviazione dell’inchiesta, ma la madre della giovane, assistita dall’avv. Alessandro Sola, si oppose. L’inchiesta passò poi al pm Luca Scorza Azzarà che dispose altri accertamenti e chiese a sua volta l’archiviazione. Domenica, sarà il gip Fucigna a dover decidere.