Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rugby, serie A1: la Pro Recco spaventa le Fiamme Oro

Più informazioni su

Recco. Un punto di bonus conquistato sul campo romano delle Fiamme Oro sarebbe stato un risultato auspicabile alla vigilia ma, alla luce della partita di domenica, alla Pro Recco rimane decisamente l’amaro in bocca per il 19 – 15 finale in favore dei padroni di casa.

I ragazzi di coach Ferrari hanno dominato in mischia e in touche per tutto l’incontro, impedendo così per lunghi tratti ai poliziotti di esprimere al meglio il loro gioco aperto e riuscendo, oltre a rimanere in partita fino alla fine, a chiudere il primo parziale in vantaggio per 7 – 8 (meta di rolling maul concretizzata da Lopez).

Nella ripresa i padroni di casa, complice qualche errore di troppo dei liguri, sono riusciti a mettere a segno un uno-due che li ha portati, grazie a due segnature dei trequarti, sul 19 – 8. Ma gli Squali hanno rialzato la testa e messo a segno, sempre su azione di rolling maul portata oltre la linea da Lopez, la segnatura del 19 – 15 conclusivo. L’incontro si è concluso con la Pro Recco ancora in avanti, a testimonianza di un atteggiamento combattivo e determinato fino alla fine.

La consapevolezza di essere riusciti a mettere in grande difficoltà una delle squadre più forti della serie A è certamente un ottimo punto di partenza per affrontare al meglio il prosieguo del campionato: affrontate nelle prime due giornate due tra le principali pretendenti alla promozione in Eccellenza (Calvisano e appunto Fiamme Oro; la terza è il San Gregorio, unica squadra a punteggio pieno), per la Pro Recco iniziano ora le partite più abbordabili, in cui cercare di arrivare alla prima storica vittoria in A1.

Tra sette giorni la Pro Recco Rugby sarà impegnata ancora in trasferta, sul sempre difficile campo del Rugby Brescia. Si tratterà di uno scontro “doppio”: sullo stesso campo, nella mattinata di domenica 17, si affronteranno le squadre Under 20 delle due società, per lasciare poi spazio alle prime squadre.

Il tabellino:
Fiamme Oro – Dolmen Med Italia Pro Recco 19 – 15 (p.t. 7 – 8)
Fiamme Oro: Boarato (s.t. 36° Massaro), Andreucci, Barion, Rosa, Mariani, Forcucci, Martinelli (s.t. 42° Benetti), Cerasoli, Mernone, Duca, Galluppi (s.t. 1° Vicerè), Cazzola (s.t. 20° Riedi), Cerqua, Moscarda (s.t. 20° Pellegrinelli), Cocivera (s.t. 8° Frezza); a disposizione Pellegrinelli, Gaudiello. All. Valsecchi.
Dolmen Med Italia Pro Recco: Sandri, Tonini, Becerra (s.t. 14° Breda), Bisso, Besio, Ansaldi, Castillo, Salsi, Orlandi, Giorgi, Lopez, Bonfrate, Borboni, Noto, Casareto (s.t. 20° Di Vito); a disposizione Sciacchitano, Metaliaj, Cipriani, Esposito, Vallarino, Galli. All. Ferrari.
Arbitro: Schilirò (Catania).

Questa la successione delle marcature. Primo tempo: 8° Mariani tr Boarato; 15° cp Ansaldi; 20° m Lopez nt. Secondo tempo: 14° m Mariani tr Boarato; 18° m Mariani nt; 30° m Lopez tr Ansaldi.
Cartellini gialli: p.t. 19° Cerqua

I risultati della 2° giornata:
Livorno Rugby – San Gregorio Catania 0 – 28 (0 – 5)
Amatori Milano – Udine Rugby 29 – 19 (4 – 0)
Franklin&Marshall Cus Verona – Rugby Banco di Brescia 23 – 18 (4 – 1)
Cammi Calvisano – Zhermack Badia 58 – 3 (5 – 0)
Orved San Donà – Consiel Firenze 10 – 24 (0 – 4)
Fiamme Oro Roma – Dolmen Med Italia Pro Recco 19 – 15 (4 – 1)

La classifica che vede il Livorno partire da – 4:
1° San Gregorio Catania 10
2° Cammi Calvisano 9
3° Fiamme Oro Roma 8
3° Franklin&Marshall Cus Verona 8
5° Rugby Banco di Brescia 6
6° Orved San Donà 5
6° Consiel Firenze 5
8° Amatori Milano 4
9° Dolmen Med Italia Pro Recco 1
10° Zhermack Badia 0
10° Udine Rugby 0
12° Livorno Rugby -4

Domenica 17 ottobre andrà in scena il 3° turno con i seguenti incontri:
San Gregorio Catania – Amatori San Donà
Amatori Milano – Cammi Calvisano
Rugby Udine – Fiamme Oro Roma
Rugby Banco di Brescia – Dolmen Med Italia Pro Recco
Zhemarck Badia – Frankling&Marshall Cus Verona
Consiel Firenze – Livorno Rugby